Career day nei giorni del Palio, studenti e aziende si incontrano al Rettorato
11 Ott, 2018
IMG_20181011_113652

Studenti e aziende si incontrano per il career day, l’appuntamento organizzato ogni anni dall’università per agevolare l’ingresso nel mondo del lavoro ai propri iscritti. Quest’anno l’evento in programma il 18 ottobre, proprio durante i giorni del Palio straordinario, vedrà al rettorato presenti circa 80 aziende del territorio italiano che raccoglieranno curricula. Laureati senesi o studenti all’ultimo anno di corso potranno anche sostenere un colloquio con i responsabili delle risorse umane per eventuali stage o veri e propri contratti. “Vedere centinaia di giovani girare per i corridoi del rettorato per incontrare i rappresentanti di importanti società italiane è una soddisfazione e dimostra come è cresciuto questo appuntamento annuale. Le azioni di orientamento al mondo del lavoro rivolte ai nostri studenti sono un impegno costante, con numerose attività ed eventi. Questo si sposa con un rapporto sempre più stabile e strutturato con le aziende e più in generale con il tessuto economico, che fa dell’Ateneo un attore fondamentale per lo sviluppo economico e sociale del territorio. Quest’anno poi si svolgerà nei giorni del Palio, la festa d Siena, e il career day sarà un ulteriore piccola perla che la nostra città è in grado di offrire in quei giorni”.

Ma quali sono, appunto, le competenze più richieste dalle imprese che partecipano alla Career Week? Per fare qualche esempio, si cercano ingegneri, informatici, fisici, matematici, statistici, addetti al marketing, laureati nelle professioni sanitarie anche per una carriera all’estero. Richieste che corrispondono ai dati sulla condizione occupazionale dei laureati dell’Università di Siena: “Il tasso di occupazione dei nostri laureati magistrali a distanza di 5 anni dal conseguimento del titolo supera leggermente il dato nazionale e si attesta, secondo i dati Almalaurea, a oltre l’87%” spiega la professoressa Claudia Faleri, delegata del rettore al Placement. “I nostri laureati che trovano lavoro hanno un profilo sempre più internazionale e una retribuzione superiore alla media. In un quadro generale piuttosto buono, i settori che spiccano in modo particolare sono ingegneria, il settore economico statistico, il settore medico e chimico farmaceutico, con alcuni corsi magistrali che hanno un tasso di occupazione al 100% a tre anni dal conseguimento del titolo.”

La “Career week “ si aprirà lunedì 15 ottobre, per la prima volta con un’iniziativa anche ad Arezzo presso il Campus del Pionta, e a Siena presso il polo didattico di San Francesco, dove si parlerà delle professioni legate alla moda, con la partecipazione delle aziende Monnalisa e Don the Fuller. Banca Monte dei Paschi e Gsk avranno i loro meeting point, quest’ultima a San Miniato.

Le interviste al rettore Frati ed alla professoressa Faleri