Campanella: “A Treviglio chi scenderà in campo darà l’anima”. Le giovanili intanto ricordano Arturo Pratelli
22 Feb, 2019
campanella-on-sharing

Dopo un’altra settimana molto difficile, fuori e dentro il parquet, la ON Sharing Mens Sana si prepara ad affrontare la trasferta al PalaFacchetti contro la Remer Treviglio. A presentare il match (diretta su LNP TV per i possessori di LNP TV Pass e su TVA Canale 3, canali 12 e 95 del digitale terrestre) valido per la 23ª giornata del campionato di serie A2 Old Wild West girone Ovest è il vice allenatore biancoverde Federico Campanella.

“I ragazzi che sono scesi in campo domenica scorsa contro Scafati, come riconosciuto da tutti, sono stati encomiabili. Tutti noi abbiamo dimostrato ancora una volta che cosa sono il cuore e la mentalità mensanina e posso affermare che siamo usciti moralmente vincitori, come ci hanno dimostrato anche i tifosi a fine partita” sottolinea il vice coach mensanino.

“Certo, a Treviglio sarà sportivamente impossibile compiere un altro miracolo del genere: da tecnico è difficilmente immaginabile, se non impossibile, il ripetersi di un evento del genere ma posso assicurare che anche al PalaFacchetti chi scenderà in campo darà l’anima” aggiunge Campanella.

“La Remer è un’ottima squadra, gioca con ritmo e intensità e sono in fiducia come dimostrano anche i recenti risultati. Sul proprio campo la loro fiducia raddoppia, e anche per questo sarà una partita difficilissima: non voglio dire impossibile, perché nello sport tutto può accadere, però per noi dello staff preparare la partita è molto complicato perché non sappiamo ancora su quali giocatori potremo contare” conclude.

A partire da questo fine settimana i giocatori delle giovanili della Mens Sana Basket 1871 e tutti gli altri componenti delle squadre, dai dirigenti agli allenatori, scenderanno sul parquet con le iniziali di Arturo Pratelli (AP), giovane tifoso della Robur recentemente scomparso, scritte sulle scarpe.

Un piccolo gesto che vuole essere simbolo di ringraziamento ed unione, a seguito della vicinanza e della partecipazione attiva della famiglia di Arturo, che ha autorizzato questa iniziativa, alle proposte di sostegno del vivaio biancoverde.

Al riguardo tutto il settore giovanile della Mens Sana Basket desidera ringraziare tutte quelle persone, a partire dalla famiglia Pratelli, che negli ultimi giorni si sono mobilitate per fornire supporto ed aiuto materiale per far sì che l’attività potesse andare avanti nel miglior modo possibile, dimostrando interesse, affetto e vicinanza.