Cambio al vertice della Polizia Stradale, la lettera del comandante Agnese Pane
9 Gen, 2017
polizia-stradale

Cambio al vertice della Polizia Stradale di Siena. Agnese Pane, che è stata al comando della sezione per sei anni, lascia Siena per un altro incarico. Ecco la lettera di saluto che ha scritto alla città

Con l’approssimarsi del mio avvicendamento al Comando della Polizia Stradale di Siena desidero rivolgere preliminarmente un saluto alla cittadinanza tutta che, nel corso dei sei anni di permanenza in questa stupenda città, mi ha fatto toccare con mano di quale carica umana sia dotata, certamente anche grazie alla coesione generata dalla presenza delle Contrade e dalla passione che viene riversata in una delle manifestazioni più affascinanti del mondo, una tradizione che si dimostra di importanza fondamentale in una società dove spesso si dimentica il valore delle tradizioni.
Fin dal mio arrivo a Siena, ho riscontrato come questo clima particolare abbia anche agevolato i rapporti con le altre Istituzioni, sempre fondati sul rispetto e su un principio di leale e fattiva collaborazione; per tale motivo desidero rivolgere il mio particolare ringraziamento al Signor Prefetto, al Sig.Questore ed al Sig. Procuratore della Repubblica, al Sindaco di Siena, ed ai rappresentanti tutti degli Organi istituzionali con cui ho avuto l’onore di poter collaborare al fine di fornire quel servizio pubblico che il nostro status professionale ci richiede, costituito non solamente dal dovere di fare rispettare le regole del vivere civile, ma anche e soprattutto di aiuto verso i cittadini bisognevoli di soccorso.
Nell’intraprendere la nuova esperienza professionale alla Sezione Polizia Stradale di Chieti lascio a questa bellissima realtà parte della mia famiglia, ma porto con me quel bagaglio umano e professionale che certamente mi aiuterà a fornire una sempre maggiore qualità al servizio delle Istituzioni e della cittadinanza.
Ringrazio, sempre primi nel mio pensiero, tutte le donne e gli uomini della Sezione Polizia Stradale di Siena e del Distaccamento di Montepulciano che, in questi anni di straordinario impegno e di fattiva collaborazione, hanno contribuito in maniera determinante al raggiungimento di quei risultati e di quelle soddisfazioni che porterò gelosamente nei miei ricordi.