Prima pagina

Bezzini: “La Regione deve verificare la coerenza dei piani annunciati da Gsk”

La vicenda sugli esuberi (127 persone) previsti nel piano di riorganizzazione di Gsk, la multinazionale britannica subentrata a Novartis nel polo farmaceutico senese, arriva in Regione grazie a un’interrogazione presentata dai consiglieri regionali del Pd Simone Bezzini e Stefano Scaramelli. “Chiediamo alla giunta regionale di fare una verifica sulle reali intenzioni dell’azienda, in primo luogo rispetto agli investimenti e alla coerenza con i piani annunciati alcune settimane fa: al convegno di Farmindustria che si è svolto a Rosia si è parlato di un investimento di 1 miliardo di euro in Italia, di cui circa la metà su Siena, sarebbero cifre importanti se confermate. Il secondo aspetto è quello dei livelli occupazionali: bisogna tutelare l’occupazione esistente. Credo che la Regione debba occuparsi di questa situazione e credo che, se necessario, debba occuparsene anche il Governo, perchè l’industria dei vaccini non è strategica solo per la Toscana, ma per tutta l’Italia. Altra cosa che chiediamo con forza alla Regione è che si impegni sempre di più nel sostenere tutte quelle iniziative che possono favorire un ambiente positivo e accogliente per tutte le imprese che operano nel settore farmaceutico nel nostro territorio”.

 

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena