Berni: “Un 2016 di grandi investimenti ci porterà ad un nuovo anno di sviluppo del territorio”
12 Gen, 2017
Gabriele_Berni

“Non è facile sintetizzare il lavoro fatto e raccontare l’anno appena trascorso per la comunità di Monteroni d’Arbia: molti sono stati gli interventi che hanno visto l’inizio ed in molti casi anche la fine. Miglioramenti nella viabilità e nelle infrastrutture, potenziamento della rete idrica in molti quartieri o frazioni, la ripresa dei lavori alla piscina o la costruzione della scuola di Ponte d’Arbia. Ma tutto questo è stato possibile grazie ad una gestione oculata e collettiva da parte della mia Giunta delle risorse della nostra amministrazione”.

Gabriele Berni, sindaco di Monteroni d’Arbia interviene per presentare un sintetico bilancio degli interventi fatti dalla sua amministrazione nel corso del 2016 e tracciare alcune linee per il nuovo anno, pensando alla crescita ed allo sviluppo del territorio di tutta la val d’Arbia.

“È indubbio che gran parte del merito di poter intervenire finanziariamente per far crescere il territorio proviene dall’operazione Sansedoni, che si è perfezionata nel corso del 2016 e che ci ha dato la possibilità di utilizzare fondi importanti disponibili per la realizzazione di un complesso programma di lavori nell’anno trascorso e anche nei prossimi anni”.

Nel 2016 infatti l’amministrazione comunale di Monteroni d’Arbia guidata da Gabriele Berni ha realizzato il rifacimento del manto stradale di via Roma, la principale arteria del paese oltre a quello di via Sardegna e via Toscana, che collegano la zona artigianale sud al resto del paese: qua oltre al manto stradale sono stati costruiti i marciapiedi ed installata nuova illuminazione. Nella zona artigianale poi sono stati chiusi i fossi e realizzate nuove fognature sopra le quali è nata una pista ciclabile sicura (con illuminazione a led e rastrellieri per biciclette) che collegherà la rotonda di Lucignano con il centro di Monteroni d’Arbia. Nuovi sottoservizi e nuovo manto stradale anche in via Don Signorini, viale Risorgimento, via della Libertà e via Due Giugno, dove saranno rifatti anche l’acquedotto, le fognature e gli scoli delle acque. In quest’ottica è proseguita la collaborazione con il Consorzio di Bonifica anche sugli argini dei fiumi e dei torrenti, lungo i fossi ed i canali e naturalmente nei tratti di collegamento tra i fiumi e la Gora.

Importante investimento anche per le Ville di Corsano dove è terminato l’intervento per la costruzione del depuratore comunale che dovrebbe essere sottoposto a verifiche e quindi aperto a breve. A Ponte d’Arbia poi sono state rinnovate tutte le tubature che collegavano la frazione all’acquedotto di Monteroni, sostituendo anche alcuni vecchi tubi in eternit. Altro settore di intervento è stato dedicato ai più piccoli con il rifacimento dei parchi cittadini, dove sono stati installati e sono ancora in corso interventi su nuovi giochi, panchine, tavoli e create nuove aree di socialità e gioco a Monteroni e nelle frazioni.

“Oltre all’opera di manutenzioni e riqualificazioni dei manti stradali e delle fognature, abbiamo continuato con la messa in sicurezza del territorio a seguito di alluvioni e precipitazioni, ma abbiamo anche ristrutturato tre cimiteri del territorio, rifacendo le strutture portanti ed ampliandoli. Siamo riusciti grazie ad operazioni coraggiose ad aumentare le risorse a disposizione per gli investimenti nel nostro bilancio ed abbiamo pensato al tessuto artigianale ed industriale con finanziamenti rendendo – con un regolamento specifico – trasparente ed annuale il nostro intervento in favore delle realtà commerciali del territorio”.

“Una cosa di cui poi andiamo fieri è l’aver creato molte situazioni di aggregazione e di comunità, a cominciare dalle feste che via via si sono succedute nei mesi, l’aver creato un calendario il più possibile concordato con le associazioni di tutto il territorio ed essere riusciti, il 17 settembre, ad organizzare assieme alle associazioni una cena in piazza, al parco della Gora, alla quale hanno partecipato tantissimi nostri concittadini al solo scopo di stare assieme e contribuire all’acquisto dei defibrillatori da installare sul territorio. Come si vede sono molte le cose fatte ed in ogni singolo settore dell’amministrazione potremmo elencarle altrettante, ma quel che mi preme è continuare così, lavorare ogni giorno per la crescita della mia comunità e poter mostrare i risultati ai miei concittadini che da tempo aspettavano interventi di questo tipo. Siamo comunque consapevoli che la fase difficile non è stata ancora superata e che ci sono ancora molte cose da fare ma per questo stiamo impegnando risorse, idee e progetti per fare del nostro meglio per il nostro territorio. Per questo, col nuovo anno, dobbiamo pensare anche al futuro e costruire in questi mesi una visione nuova ed un progetto di sviluppo per tutta la val d’Arbia ed in generale per la provincia di Siena. A questo scopo sappiamo di dover collaborare con tutti gli altri soggetti ed istituzioni del nostro territorio e siamo pronti a farlo, il prima possibile”.