Basket: la Virtus Siena va a caccia di punti ad Omegna per evitare la retrocessione
29 Mar, 2019
Ceccarelli

Dopo la sconfitta contro Domodossola della scorsa settimana, la Sovrana Pulizie è a caccia di punti per assicurarsi i playout ed evitare la retrocessione diretta.
Sabato alle ore 21 i rossoblu saranno di scena a Omegna sul difficile campo della Paffoni, senza dubbio una delle migliori formazioni del girone come conferma la classifica, che li vede al secondo posto a soli due punti dalla capolista Piombino.
Un impegno quasi proibitivo per la Virtus, che andrà comunque in Piemonte con l’obiettivo di rubare una vittoria che sarebbe importantissima in ottica playout. All’andata al PalaCorsoni fu Omegna ad imporsi per 52-78.

Ecco l’intervista al vicecoach della Sovrana Pulizie Edoardo Ceccarelli in vista della prossima partita.

Partiamo dall’ultimo turno contro Domodossola, una partita che vi ha visti in vantaggio anche in doppia cifra prima di cedere agli ospiti.

«Con Domodossola è stata una partita strana, dove avevamo iniziato nel modo giusto, con la giusta convinzione. Siamo andati sul +10 giocando una buona pallacanestro, poi nei secondi 20 minuti loro sono stati bravi a metterci in difficoltà con la zona, noi non siamo riusciti di squadra, anche come staff, a ribaltarla, a dare qualcosa che potesse svoltare la partita e purtroppo siamo stati sconfitti».

Ora l’impegno contro Omegna, sicuramente una partita tutt’altro che semplice.

«Sì, Omegna è una squadra completa, organizzata per salire. Ha una fisicità e una qualità tecnica impressionanti».

Nonostante la sconfitta con Domodossola ci sono ancora 2 punti di margine da difendere nel rush finale del campionato.

«Noi dobbiamo provare comunque a vincere almeno una partita. Vero che siamo a +2 ma lo scontro diretto è a favore degli avversari, quindi noi abbiamo bisogno di almeno altri 2 punti da qui a fine stagione».