Prima pagina

Barzanti: “I cazzotti? Oggi meno si fanno e meglio è”

Sono oltre 80 i senesi iscritti nel registro degli indagati, e alcuni verranno sentiti già nelle prossime ore, dopo le schermaglie di agosto 2015 in Piazza del Campo. Gli avvisi di garanzia giunti ai contradaioli di Nicchio, Montone, Torre e Onda per le scazzottate al termine della Carriera dell’Assunta riportano il Palio in un’aula del tribunale. La Procura, infatti, ha aperto un’indagine avvalendosi anche dei tanti video pubblicati su you tube girati in piazza del Campo. Il provvedimento legale impone un interrogativo: si possono ancora fare i cazzotti in piazza del Campo tra contrade rivali? E’ sempre valida la frase “I cazzotti nel Palio ci sono sempre stati”? “I tempi sono cambiati, il Palio non è al di fuori delle regole della società anche se ha un suo regolamento che spetta al Comune far rispettare – ha detto Roberto Barzanti ai microfoni di Are -. Io invito ad avere il senso della misura sia da parte delle contrade che della magistratura. Comunque i cazzotti oggi meno si fanno e meglio è, io sarei per un Palio che non elimina la forza delle passioni ma adotta un codice di comportamento che cerca di marginalizzare i fronteggiamenti del dopo corsa che rischiano sempre di generalizzare e danno, in giro per il mondo, un’immagine distorta del Palio”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena