Prima pagina

“Bancasciano è il motore della nostra economia, va tutelata”

I soci di Bancasciano alle urne domenica prossima per eleggere il nuovo consiglio di amministrazione. Sono 31 i candidati pronti a occupare il posto nel cda ed ha decidere il nuovo corso della banca dopo le tempeste degli ultimi mesi. Tutto iniziò il 23 novembre, giorno dell’assemblea dove si votò contro la fusione con la Bcc di Montepulciano. “Fu una festa della democrazia – ha detto il sindaco di Asciano Paolo Bonari -, mille soci che decisero di non avallare la scelta fatta dai vertici e di aprire quindi un nuovo corso. Ad Asciano c’è attaccamento alla banca che è il motore della nostra economia. Negli anni si è allargata e ad oggi occupa vari territori da Siena alla Valdichiana.  Noi come amministrazione comunale non vogliamo entrare nel merito della gestione della banca, ma mostrare comunque vicinanza al nuovo consiglio di amministrazione che dovrà tenere insieme la vasta area di riferimento e tutelare Bancasciano, una realtà solida con bilanci certificati”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena