Atti di vandalismo e furti, controlli della polizia
11 Ago, 2014
Polizia volanti duomo_450x600

Una stretta sulla movida e sugli atti di vandalismo ed inciviltà, oltre alle attività di prevenzione dei furti in appartamento e sulle autovetture. E’ questo l’obiettivo da raggiungere con l’intensificazione dei servizi di contrasto ai fenomeni criminosi voluta dal Questore di Siena Maurizio Piccolotti, soprattutto nel fine settimana.
Ieri sera un vero e proprio pattuglione, con tre equipaggi della Polizia, coordinato da un funzionario e diretto da un Sostituto Commissario della Questura, si è svolto nelle principali vie del centro storico della città e in quelle della immediata periferia, dove erano stati recentemente segnalati alcuni episodi di danneggiamento o erano stati tenuti comportamenti contrari al decoro ed intemperanti.
Trentotto le persone controllate e sedici le autovetture sottoposte a verifica; due gli esercizi commerciali dove sono stati identificati gli avventori.
Piazza del Mercato, Logge del Papa, via del Porrione e Via Pantaneto le zone del centro storico particolarmente battute. Via Custoza, via Cavour e Viale Mazzini le aree dell’immediata periferia, oltre a Piazza D’Armi, Porta Ovile, Porta Pispini e alla strada tangenziale di Siena.
Nell’ambito del servizio, alle ore 04.05 di ieri, gli agenti delle Volanti hanno fermato un’autovettura Fiat 600 in via Peruzzi, condotta da un giovane senese di 20 anni, in compagnia di un amico.
Al momento del controllo entrambi sono apparsi in evidente stato di ebbrezza, pertanto il conducente è stato sottoposto all’alcool test, che ha dato esito positivo per un valore di 1,77 g/l alla prima prova e 1,74 g/l alla seconda.
Il giovane è stato, pertanto, denunciato per guida in stato di ebbrezza e la patente ritirata. L’autovettura, di proprietà dei genitori è stata riaffidata al padre, nel frattempo giunto sul posto.
Nell’ambito degli stessi servizi, a seguito di un sinistro stradale avvenuto sulla tangenziale est che porta a Grosseto, che ha visto coinvolte due autovetture, i poliziotti hanno identificato i conducenti, due uomini residenti nella provincia di Siena di 48 e 37 anni.
All’atto del controllo, dopo aver verificato che il più giovane dei due si mostrava in uno stato di forte agitazione, con sintomi anche fisici propri di chi ha assunto sostanze stupefacenti, hanno deciso di farlo sottoporre ad accertamenti urgenti presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale le Scotte, in considerazione anche dei numerosi precedenti di polizia in materia. Dal nosocomio è stato dimesso con una prognosi di 5 giorni. All’esito degli esami, se risulteranno postivi, verrà denunciato per il reato di guida in stato di alterazione da assunzione di sostanze stupefacenti.