Approvati tre progetti per manutenzione straordinaria al patrimonio comunale
1 Ago, 2014
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La recente approvazione del bilancio previsionale consente l’impegno delle risorse stanziate nei vari capitoli di spesa e, più in particolare sul fronte delle opere pubbliche, l’avvio degli iter amministrativi, da parte della Giunta, per la realizzazione di alcuni interventi di adeguamento e manutenzione straordinaria al patrimonio comunale.

Tra questi, il progetto definitivo per la riqualificazione della pista di atletica leggera del capo scuola “Renzo Corsi” di Siena. L’intervento prevede il completo rifacimento del tappeto di usura della pista e della fossa dei 1500 siepi, nonché altre sistemazioni a terra. Il costo complessivo dei lavori è stimato in 160mila euro, di cui 40mila provenienti da un contributo della Regione Toscana.

Un altro intervento riguarderà il perimetro esterno della Fortezza, che sarà messo in sicurezza con la realizzazione di una ringhiera, solo laddove strettamente necessaria, in elementi metallici di disegno minimale. Dopo l’autorizzazione di competenza della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici, rilasciata nello scorso mese di aprile, la Giunta ha infatti approvato il progetto di adeguamento dei parapetti, così come prescritti dalla normativa, all’altezza di 1 metro dal piano di calpestio.

Il Palazzo di Giustizia di viale Franci sarà, invece, oggetto di un’opera di adeguamento all’impianto antincendio, come primo stralcio funzionale di un intervento complessivo, dal valore di 3 milioni di euro, che dovrà interessare, successivamente, anche le vie di esodo, le compartimentazioni, gli archivi, gli impianti elettrici, di sicurezza e di ventilazione, i sistemi di rilevazione e spegnimento, il gruppo elettrogeno e la centrale termica.

L’iter di adeguamento, predisposto e trasmesso al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, tiene conto dell’ordine delle priorità e della rilevanza dei costi, che saranno rimborsati al Comune solo in misura parziale da parte del Ministero della Giustizia.

I lavori previsti dal progetto definitivo comportano una spesa di 250mila euro e prevedono la compartimentazione delle scale ai piani interrati, le realizzazioni di un nuovo impianto di illuminazione di sicurezza e di un’uscita diretta all’esterno di una delle scale posteriori, e la dismissione del gruppo elettrogeno.

<<Si tratta di piccoli ma importanti interventi migliorativi – commenta l’assessore Mazzini – che adesso possiamo istruire da un punto di vista procedurale per arrivare quanto prima all’aggiudicazione dei vari appalti. Da una parte, ci muoviamo con l’obiettivo di garantire condizioni di sicurezza al Palazzo di Giustizia e per la fruibilità della Fortezza; dall’altra, vogliamo riqualificare una realtà importante come quella del Campo scuola. Sono alcuni degli impegni presi in campagna elettorale che, adesso, vengono tradotti in azioni concrete>>.