Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Antonio Davide Berretta, nuovo Dg delle Scotte, si presenta alla città

«Sono orgoglioso di poter dirigere l’Azienda ospedaliero-universitaria della città in cui mi sono formato e sono docente. Nell’interesse dei nostri pazienti e con il supporto della Regione Toscana, i principali obiettivi da perseguire sono l’ammodernamento del patrimonio immobiliare e il potenziamento della nostra efficacia. Mi impegnerò per rafforzare la collaborazione dentro l’azienda e fra questa, l’Università e le altre istituzioni. La cooperazione è essenziale perché in gruppo si può certamente operare meglio di quanto possiamo fare come singoli. Metterò a servizio della nostra Azienda le mie competenze e l’esperienza acquisita in dieci anni di direzione dell’amministrazione regionale e ricercherò il contributo di tutti coloro i quali condividono l’obiettivo di fare più grande la nostra Azienda».
Con queste parole il professor Antonio Davide Barretta, nuovo direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese, si è presentato questa mattina alla città di Siena, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, l’assessore regionale al Diritto alla Salute e alla Sanità, Simone Bezzini, il sindaco di Siena, Luigi De Mossi, il rettore dell’Università di Siena, Francesco Frati e il prorettore alla Sanità, Francesco Dotta.

Il professor Barretta, 50 anni, ha preso servizio il 1° gennaio 2021, è un manager di alto profilo e ha ricoperto prestigiosi incarichi. È stato direttore generale della Regione Toscana, dal 2010 al 2020 e direttore amministrativo dell’Università di Siena, dal 2009 al 2010. È professore ordinario di Economia Aziendale all’Università di Siena e ha svolto attività di ricerca in ambito economico-aziendale con particolare attenzione al governo e alla gestione delle aziende sanitarie pubbliche. Ha svolto attività didattica in numerosi corsi di laurea, diplomi universitari, master e dottorati. Per vari anni è stato il titolare del corso universitario di Programmazione e controllo delle aziende sanitarie. Vanta numerose pubblicazioni scientifiche tra monografie, articoli, curatele, contributi in volumi e in atti di convegno, con approfondimenti dedicati al settore sanitario tra cui il project-financing in sanità, la competizione e cooperazione nei sistemi sanitari pubblici, il benchmarking sull’efficienza e la qualità in sanità e il governo e il controllo delle reti sanitarie.

«Barretta, forte della sua preparazione ed esperienza, svolgerà al meglio il suo nuovo incarico e come direttore generale delle Scotte, saprà esprimere un lavoro egregio – ha detto il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani -. È una professionalità su cui vogliamo puntare, a testimonianza dell’attenzione che la Regione ha per le Scotte e per quello che rappresenta in Toscana e in Italia, convinti che saprà interpretare nel migliore dei modi il ruolo».

«L’Azienda ospedaliero-universitaria senese rappresenta un’eccellenza nel panorama toscano – afferma Simone Bezzini, assessore regionale alla sanità –, un polo che offre servizi di qualità, un luogo non solo di cura ma anche di didattica e ricerca di alto livello. Gli ultimi anni sono stati positivi, sono stati portati a termine vari progetti, uno su tutti quello per l’abbattimento delle liste di attesa, che ha dato frutti significativi, anche se si deve puntare a fare sempre di più e meglio. Conosco Antonio Barretta e sono certo che saprà far bene, con nuove sfide e nuovi obiettivi a partire dal programma di investimenti strutturali che è decisivo per proiettare le Scotte nel futuro».

«Sono felice di dare il benvenuto a Siena al professor Antonio Barretta, sulla cui nomina io e il presidente Giani abbiamo trovato una convergenza assoluta», così il rettore dell’Università degli Studi di Siena Francesco Frati che aggiunge: «Il professor Barretta ha un curriculum di assoluto valore, sia come esperienza di manager pubblico sia come studioso del management dei sistemi sanitari pubblici. Titoli che ne fanno la persona ideale per proseguire il percorso di rilancio e ammodernamento della nostra Azienda ospedaliera. Sono convinto che il personale sanitario che opera alle Scotte, e che sta dimostrando grande professionalità e abnegazione nella gestione dell’emergenza Covid-19, saprà partecipare con entusiasmo a questa fase – ha concluso Frati -, trovando nel professor Barretta una direttore in grado di valorizzare le competenze, condividere degli obiettivi e promuovere il lavoro di squadra necessario per raggiungerli».

«Desidero esprimere la mia grande soddisfazione per la nomina del professor Antonio Barretta a direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese – ha aggiunto il professor Francesco Dotta, prorettore alla Sanità dell’Università di Siena -. Tra le numerose qualità che emergono dalla storia professionale del professor Barretta, vorrei sottolineare la sua grande competenza, l’attaccamento alle istituzioni e la capacità di fare squadra: doti fondamentali per portare a termine il progetto di sviluppo del nostro policlinico, soprattutto in un periodo come questo, nel quale siamo chiamati a proporre progetti di alto profilo per utilizzare al meglio le risorse che saranno disponibili. Sono inoltre convinto che il professor Barretta troverà, tra i professionisti che operano nell’Aou Senese, le competenze, la professionalità e la collaborazione necessarie per raggiungere risultati eccellenti».

«Quello che questa amministrazione comunale ha chiesto e chiede è che l’eccellenza della sanità senese debba essere tutelata e valorizzata – ha detto il sindaco di Siena, Luigi De Mossi -. Miglior viatico non poteva che essere quello di chiamare a Siena una persona che per questa terra ha mostrato rispetto, qualità ed affetto. E ci rende felici dunque vedere che la territorialità sarà ben rispettata. Noi chiediamo a Barretta che le eccellenze dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese vengano valorizzate al massimo e siamo sicuri che Barretta, per l’affetto che porta per questa città, un rispetto già dimostrato nel suo incarico all’Università, lavorerà con tutto il suo staff e tutti i dipendenti dell’Aou Senese per far restare l’ospedale di Siena un punto di riferimento importante per la sanità italiana e non solo. Questa città – conclude De Mossi – ha dato il suo più alto riconoscimento alla sanità, il Mangia, un riconoscimento all’eccellenza e l’eccellenza è il destino di questa città. L’eccellenza è il destino di Barretta che ringraziamo ed al quale diamo il benvenuto restando sempre disponibili a collaborare».

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena