Facebook Posts Home Slide Show Sport

Anna Durio: “Il Siena non fallirà”

“Iscriverò la squadra alla prossima stagione, il Siena non fallirà”. In queste parole si concentra il passaggio chiave della lunga conferenza stampa di Anna Durio che si è svolta stamani allo stadio Artemio Franchi. “La mia priorità è salvaguardare la Robur, dargli continuità ed iscriverla al prossimo campionato, quando ci diranno come fare – spiega la presidente bianconera – il Siena non è fallito e non è in fallimento, dal primo giorno però ho sempre detto che se c’è qualcuno disposto a dare una mano ben venga. Per me un fallimento non sarebbe proprio una bella cosa, la mia priorità è garantire la continuità del Siena”.

“Nei giorni scorsi – prosegue la Durio – abbiamo fatto il cda, il collegio sindacale ha constatato che è stato perfezionato l’aumento di capitale. Come sapete sono stati pagati gli stipendi di gennaio e febbraio ai calciatori e allo staff, purtroppo in ritardo, i dipendenti sono stati sempre regolarmente pagati ed alcuni ricevono la cassa integrazione anticipata dalla stessa società, stiamo cercando di sistemare gli arretrati con i fornitori per riportare le cose alla normalità. Sono a Siena per passione per il calcio, con le forze personali e della mia azienda, è facile comprendere le difficoltà affrontate in questo periodo. Non sono stata latitante e non sono stata in ferie nella fase del lockdown, non sono stata a Siena ma ho sempre pensato alla società e mi sembrava fuori luogo parlare senza avere fatti concreti in mano”.

Sui possibili ingressi in società, “ci sto lavorando”, ha proseguito la presidente del Siena. “Se dovessi ripartire da sola probabilmente dovrei ridimensionare qualcosa, almeno che la situazione non torni alla normalità. Ho avuto contatti come li ho avuti in passato ma le chiavi del Siena non sono in mano al Comune, non è fallito: se c’è qualcuno interessato sono a disposizione e facilmente contattabile. Con il Comune ho sempre avuto un buon rapporto e ci siamo sempre dati una mano. Mi dispiace che sia passato il messaggio che siamo in fallimento e quindi che alcune persone interessate abbiamo contattato il Comune, siamo un’azienda di riflesso pubblico ma privata”.

Sul calcio giocato, ha spiegato Anna Durio, “sarebbe stato meglio bloccare il campionato. La mia preferenza? Vorrei finirlo. I playoff ad invito secondo me non sono una cosa corretta. Si parla da anni di defiscalizzazione e semi-professionismo, tocca alle istituzioni prendere una decisione. La serie B a 40? Mi ci viene da ridere considerare che due anni fa l’hanno fatta a 19, sicuramente abbiamo un grosso credito in tal senso, ma finchè non ci sono certezze sono chiacchiere”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena