Ancora una tentata truffa, ma l’anziana vittima non ci casca
30 Ago, 2018
carabieri auto piazza del campo

Ancora una tentata truffa ai danni di un’anziana che abita a Siena, in Via Esterna Fontebranda. Questa volta però la signora, un’ottantenne, non c’è cascata e, quando il sedicente avvocato che l’ha contattata telefonicamente le ha detto che servivano 7000 euro come cauzione per il rilascio del figlio che aveva causato un grave incidente stradale con diverse persone in fini di vita, ha interrotto la comunicazione ed ha avvertito subito i carabinieri. Le indagini da parte dei militari sono in corso, anche perchè si tratta del secondo episodio in pochi giorni in città, mentre un’altra truffa è andata a vuoto ieri a Poggibonsi: in quel caso la vittima prescelta era una pensionata e lo stratagemma usato quello dello specchietto.