Prima pagina

Anche l’arte protagonista del Mercato nel Campo

Anche l’arte sarà protagonista del “Mercato nel Campo”, che i prossimi sabato 6 e domenica 7 dicembre, dalle ore 8 alle 20, tornerà ad animare la conchiglia di Piazza del Campo a Siena con 150 espositori e una straordinaria selezione di produzioni artigiane ed enogastronomiche senesi, italiane ed europee.
Si chiama “Mangiamondo” ed è un’enorme palla di natale dal diametro di 2,5 metri dedicata al tema “Feed the planet/Nutrire il pianeta, energia alla vita” di Expo 2015 che gli artisti del “Gruppo degli Estrosì” dipingerà in estemporanea mentre si svolgerà la manifestazione interagendo con il pubblico.
In contemporanea, nel Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico, Rosalba Parrini presenta la sua personale “Giochi. Battaglie. Storie” un vero e proprio racconto del mondo più intimo dell’artista senese che ha dipinto il drappellone dello scorso Palio del 2 luglio. La mostra, aperta dalle ore 11 alle ore 17, inaugura il 6 dicembre per proseguire fino al 7 gennaio.
Durante la due giorni, nell’area di via del Casato di Sotto che si apre su Piazza del Campo, grazie alla Fondazione Musei Senesi, anche i musei dell’area Crete parteciperanno al “mercato grande” proponendo un’esposizione di oggetti legati alla cultura contadina e offrendo laboratori per ogni età: Fai fagotto, per i più piccoli, durante i quale bambini e ragazzi potranno costruire il tradizionale fagotto del viandante, e Sensorama, rivolto a grandi e piccini, una serie di scatole sensoriali con alimenti serviti a tavola durante le feste di Natale, così da scoprirei i sapori tipici della cucina tradizionale. L’iniziativa porrà l’attenzione sull’alimentazione, elemento fondamentale di alcuni musei del territorio provinciale come il museo dell’Olio di Serre e il museo del Tartufo di San Giovanni d’Asso, senza dimenticare la tradizione culinaria contadina presente al Museo della Mezzadria di Buonconvento. Inoltre, sabato 6 dicembre doppio appuntamento per i bambini con il laboratorio tematico “Dimmi chi è passato da qui!”, con l’osservazione guidata di impronte di animali e la loro riproduzione attraverso appositi stampi, mentre domenica 7 dicembre sarà la volta di “Il primo pane” a cura dell’associazione Paleoriza, in cui sarà mostrata la molitura del grano e la lavorazione con tecnica neolitica del pane, che sarà poi cotto e offerto in degustazione. In contemporanea anche una piccola esposizione sull’alimentazione nel periodo etrusco.
Intanto, in collaborazione con gli Igers di Siena ha preso il via la seconda edizione del “challenge” fotografico su Instagram. Chiunque può partecipare utilizzando l’hashtag #mercatonelcampo: fino al 5 dicembre potranno essere postate le foto scattate nel corso delle precedenti edizioni, poi dal 6 all’11 dicembre sarà la volta delle immagini immortalate durante l’evento di quest’anno. Gli Instagramers di Siena sceglieranno i tre scatti che maggiormente sono in sintonia con lo spirito dell’iniziativa, i quali si alterneranno come cover-photo della pagina Facebook del Mercato nel Campo durante le feste natalizie.

Tutti gli approfondimenti sul programma del Mercato nel Campo sono disponibili giorno per giorno su Facebook “Siena – Mercato nel Campo” e su Twitter @mercatonelcampo.

La manifestazione è promossa dal Comune di Siena in collaborazione con Confesercenti, Confcommercio, Cia, Coldiretti, Unione Agricoltori provinciale, Cna, Confartigianato, Vetrina Toscana, con main sponsor Banca Monte dei Paschi di Siena.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena