Home Slide Show Prima pagina

Amiata in lutto, addio all’ex sindaco di Piancastagnaio Francesco Serafini

Amiata in lutto per la morte di Francesco Serafini, 73 anni, politico, scrittore ed intellettuale di Piancastagnaio, paese in cui era stato primo cittadino dal 1970 al 1982. Da molti anni aveva cominciato un’attività di ricerca sulle condizioni della classe operaia dell’Amiata, tradotta in delle pubblicazioni condivise con lo scrittore Giuseppe Sani. L’ultimo libro, “Quella tenda rossa che salvò l’Amiata”, che racconta le rivendicazioni dei disoccupati di Piancastagnaio alla Lizza di Siena nel 1969, era stato presentato lo scorso 8 agosto alla presenza del cognato Piero Fassino e il giornalista Maurizio Boldrini. “Un immenso dolore – ha scritto Boldrini – ho perduto un amico-fratello, un uomo onesto, sindaco del nostro paese, un compagno fino all’ultimo impegnato a difendere le ragioni del popolo amiatino e della sinistra. Un abbraccio a Ida e alla sua splendida famiglia”. Tra i tanti commenti anche quelli del capogruppo del Pd in consiglio regionale Leonardo Marras e del presidente della Regione Enrico Rossi. “Serafini  – ha detto Rossi – è stato un rivoluzionario di professione, figlio del socialismo italiano, un intellettuale di quel “tipo nuovo” mai settario e sempre in connessione con le persone, i lavoratori, i giovani e i loro bisogni”.

I funerali si terranno oggi a Piancastagnaio.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena