All’Università di Siena il primo Forum sulle relazioni culturali internazionali
12 Giu, 2017
universita rettorato cortile_800x600

Le relazioni culturali, sempre di più un mezzo di dialogo, di pace e di sviluppo in Europa e tra i paesi dell’Unione con il resto del mondo, sono al centro del primo Forum organizzato in collaborazione tra Eunic (European Union National Institutes for Culture) in collaborazione con l’Università di Siena. I lavori si sono aperti questa mattina alla Certosa di Pontignano, con l’intervento del professor Pierangelo Isernia e di Andrew Murray, e proseguiranno fino a mercoledì 14 giugno.
L’evento ha lo scopo di riunire policy makers, operatori del settore, studiosi e ricercatori, nel tentativo di colmare il gap fra teoria, politiche e pratica delle relazioni culturali. Si tratta di un primo appuntamento che mira a diventare un evento annuale.
Le istituzioni dell’Unione Europea, in collaborazione con gli stati membri, si stanno dotando di una strategia comune nel campo delle relazioni culturali internazionali, ma affinché la strategia sia efficace, è necessario integrare la ricerca teorica con le buone pratiche, che – dicono gli studiosi – spesso procedono in modo separato. Durante questo primo incontro gli studiosi e gli esperti cercheranno di individuare le migliori strategie, chiarire gli obiettivi della collaborazione tra istituzioni, università e società, valutare l’impatto della comunicazione digitale sulle relazioni stesse.
EUNIC è un network di istituzioni europee dei 28 stati membri dell’Unione, impegnate in attività culturali oltre i rispettivi confini nazionali. E’ un partner riconosciuto dell’Unione Europea e lavora per il consolidamento della politica culturale europea all’interno e all’esterno dell’Unione.