Alessandro Vigni scende in campo con Sinistra per Siena: “Io estromesso dal sistema, mi metto in gioco”
6 Apr, 2018
vigni

E’ stato presentato ufficialmente questa mattina il candidato a sindaco di Sinistra per Siena, Alessandro Vigni. All’ordine del giorno, secondo il programma elettorale di Sinistra per Siena, una diversa gestione pubblica dei servizi e una massima trasparenza amministrativa.
“C’è bisogno di uno scatto d’orgoglio per riportare Siena a contare a livello regionale – ha sottolineato il candidato Vigni – bisogna tornare a Firenze e a Roma per battere i pugni sul tavolino. Serve tornare alla gestione pubblica dei servizi. Avrei voluto una coalizione più ampia, ma non è stato possibile. Le condizioni erano trasparenza, discriminante antifascista e nessun coinvolgimento con chi ha goveranto negli ultimi anni. Personalmente sono stato estromesso dal sistema anni fa, quando mi dimisi da Intesa perchè non ero d’accordo con le scelte sulla gestione dei servizi”.
Sulle possibili alleanze che si potevano creare si è parlato anche dei Cinque Stelle: “Gli abbiamo fatto notare che se ci fossimo uniti saremmo potuti arrivare al ballottaggio – ha aggiunto Laura Vigni, Sinistra per Siena – il voto nazionale non credo sarà riproposto sul locale”. Di seguito l’intervista completa al neo candidato.