Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Al via Retimpresa Lab, il network di servizi per le reti d’impresa del sistema confindustria

Prende il via “RetImpresa Lab”, la Rete nazionale di servizi qualificati e innovativi dedicati alle collaborazioni tra imprese, che si sviluppa nei territori e nelle filiere del Sistema Confindustria sotto il brand di RetImpresa, l’Agenzia nazionale che dal 2009 si occupa dei fenomeni aggregativi e dei contratti di rete. L’accordo siglato oggi a Roma tra i Presidenti di RetImpresa Fabrizio Landi, di Confindustria Toscana Sud (Arezzo, Grosseto e Siena) Fabrizio Bernini, di Confindustria Venezia-Rovigo Vincenzo Marinese, e dalla Presidente di Assimpredil – Ance Milano, Lodi Monza e Brianza, Regina De Albertis, prevede l’apertura dei primi desk di territorio e di settore, finalizzati a condividere know-how, competenze e servizi e a stimolare percorsi di formazione, co-progettazione e collaborazione tra imprese.
Il progetto RetImpresa Lab mira a valorizzare la leadership e la capacità del Sistema associativo di erogare servizi ad alto valore aggiunto a sostegno dei processi di internazionalizzazione, di trasformazione industriale e di transizione ecologica e digitale delle imprese, facilitando la creazione di partenariati idonei a realizzare piani operativi e investimenti privati, nonché progetti a valere su fondi pubblici, nazionali ed europei, e nell’ambito del PNRR.
L’iniziativa parte da alcune aree industriali strategiche del Paese, la Lombardia, la Toscana e il Veneto, ma è aperta all’adesione di ulteriori Associazioni Territoriali e di Categoria, per promuovere un nuovo modello di offerta di “servizi a rete” nel Sistema confindustriale, con un focus specializzato sulla collaborazione strategica tra le imprese, allo scopo di affrontare le sfide del mercato globale e i cambiamenti dei modelli organizzativi in atto, grazie alla condivisione e integrazione dell’esperienza, degli strumenti e delle professionalità presenti nel network di Associazioni aderenti a RetImpresa.
Secondo Fabrizio Landi, Presidente di RetImpresa: “La nascita dei primi RetImpresa Lab nelle Confindustrie di Venezia e della Toscana Sud e presso l’Ance di Milano, Lodi, Monza e Brianza, riflette l’esigenza attuale di creare sinergie innovative a livello territoriale e nelle principali filiere nazionali, come quella delle costruzioni, per fornire servizi di qualità e customizzati alle imprese che intendono insieme migliorare la capacità di co-progettazione e la sostenibilità dei propri modelli di business in rete. La forza di questo progetto – prosegue Landi – risiede nella volontà delle Associazioni firmatarie di lavorare in maniera integrata, collaborativa e coordinata, secondo il modello delle reti d’impresa, attraverso un network specializzato in servizi di formazione e consulenza rispondenti alle esigenze concrete delle imprese. Siamo convinti che il progetto RetImpresa Lab potrà crescere e svilupparsi grazie anche all’adesione di altre Organizzazioni confindustriali interessate ad entrare nella Rete nazionale”, conclude Landi.
“Vogliamo mettere a sistema i nostri servizi e valorizzare le aziende che intraprendono percorsi di aggregazione – dichiara il Presidente di Confindustria Venezia, Vincenzo Marinese. Nel mese di ottobre 2019 i network attivi in Veneto erano 2.724, ben 707 fra la Città Metropolitana di Venezia e la Provincia di Rovigo. Il progetto RetImpresa Lab intende agevolare in particolare le PMI nello sviluppo di ulteriori sinergie. Un’azienda che desideri affrontare i mercati esteri, investire in Ricerca & Sviluppo, partecipare a bandi internazionali, necessita di conoscenze e capacità organizzative strutturate, specializzate e performanti. Ulteriori forme di collaborazione potranno riguardare gli istituti della codatorialità e del distacco, che soddisfano l’esigenza di professionalità preparate per affrontare le sfide del presente e del futuro, a partire dalla transizione digitale. Vogliamo promuovere un nuovo modo di fare impresa – conclude – che ci consenta di diventare grandi insieme”.
“Oggi sigliamo un importante accordo che rappresenta una possibilità operativa per le nostre imprese di unirsi nelle grandi sfide che hanno di fronte: l’utilizzo delle risorse del PNNR, lo sviluppo digitale”. Questo il commento di Fabrizio Bernini, Presidente Confindustria Toscana Sud, che prosegue “Creare reti di imprese è la modalità più giusta e positiva per generare crescita e rimanere competitivi negli ambiti imprescindibili dell’oggi. Confindustria Toscana Sud è al fianco dei suoi associati con tutti gli strumenti possibili per supportare la sfida del futuro che mai come in questi tempi è veloce, altamente stimolante e competitiva.”
“Nell’ottica delle nuove sfide che si affacciano per il settore delle costruzioni – afferma Regina De Albertis, Presidente Assimpredil Ance – riteniamo decisivo prospettare alle imprese opportunità organizzative e di business che consentano loro di essere maggiormente performanti e innovative, valorizzando l’attività dell’intera filiera. Auspichiamo che dalla sinergia con il network di RetImpresa Lab possano svilupparsi meccanismi virtuosi per offrire alle imprese nuovi strumenti per affacciarsi a queste sfide del mercato, mi riferisco, ad esempio ai temi della sostenibilità e della digitalizzazione, anche al fine di cogliere al meglio le opportunità connesse al PNRR”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena