Al via la seconda rassegna “Under dance”: al Politeama i saggi di fine anno delle scuole di danza
12 Giu, 2015
web under dance

Dal 15 al 24 giugno il Politeama di Poggibonsi ospiterà la seconda edizione di “Under dance”, la rassegna dei saggi di fine anno  delle scuole di danza di Siena e Valdelsa. Si tratta di un cartellone unico, una scelta voluta già dallo scorso anno da Fondazione Elsa per dare un valore aggiunto al grande lavoro svolto dalle associazioni e scuole che  con grande entusiasmo fanno della danza il centro del loro impegno annuale.

I primi ad esibirsi, lunedì 15 giugno alle 21.15, saranno gli allievi della Scuola di Danza & Musical “Ballet Academy” di Poggibonsi con The Wizard of Oz. È la storia del Mago di Oz, il viaggio fantastico di Dorothy Gale oltre l’Arcobaleno. La piccola portata via dall’uragano nel Kansas incontrerà tanti personaggi in questo mondo fantastico nel viaggio verso la Città di Smeraldo. I Mastichini, piccoli abitanti della Emerald, la Strega Cattiva dell’Ovest, l’incontro con lo Spaventapasseri, l’Uomo di Latta e il Leone Codardo fino al ritorno a casa con le scarpette rosse dopo aver conosciuto il Mago di Oz. Scenografie ed effetti speciali per questo spettacolo che saranno da cornice al sogno di Dorothy reso celebre dalla colonna sonora arrangiata in gran parte da Andrew Lloyd Webber nella versione Musical e che sarà cantata dal vivo dalle piccole allieve del Corso di Musical della Ballet Academy di Poggibonsi. Regia e coreografia Sandra Cipriani e Irene Chiti. Seguirà mercoledì 17 giugno alle 21 lo spettacolo “Dance around the world in 80 days”, saggio di fine anno degli allievi del “Centro Danza Sulle Punte” di Poggibonsi. Il costo del biglietto è di 8 euro e l’incasso verrà devoluto in beneficenza all’ospedale Meyer di Firenze. Un’ avventura danzata e cantata che passo dopo passo e nota dopo nota vi farà dimenticare dove vi trovate, per accompagnarvi in giro per il mondo… Ballerini e cantanti riusciranno a ricreare luoghi lontani nello spazio e nel tempo; tra lord, ballerine di can can, cowboy, danzatrici velate e molto altro ancora, il pubblico verrà proiettato nel mondo dell’800 in un viaggio attraverso le diverse culture, i diversi costumi e stili musicali.Lo spettacolo verrà realizzato con la partecipazione dell’ associazione culturale “The tribe”. Martedì 23 giugno alle 21 sul palco lo Spettacolo di fine anno delle allieve di “Irene Stracciati Danza” che sarà preceduto da un estratto dello spettacolo “Gli indistinti confini” ispirato alle Metamorfosi di Ovidio e interpretato dalla compagnia “Ego Sum” composta da 10 danzatori con sindrome di down e da dieci giovanissime danzatrici. Il costo del biglietto per la serata è di 12 euro. La rassegna si chiuderà mercoledì 24 giugno alle 21 con il Galà Sinfonia della scuola poggibonsese “Sinfonia della danza”. uno spettacolo in 3 atti: primo atto il dipartimento classico presenta ‘La fille malgardeé’ con coreografie di Tabitha Valensin e Franco Nuti, il secondo atto sarà danzato dal dipartimento modern-contemporaneo si chiama ‘R. e J. Una storia d’amore moderna’ ed è ispirata alla tragedia Romeo and Juliet di Shakespeare. Coreografie Isabella Lorenzi. Il terzo atto sarà un Galà di coreografie di stile misto. Il biglietto  avrà un costo di 12 euro.