Al via i lavori per il marciapiede che collegherà Fontebecci al Braccio
6 Mar, 2018
lavori fontebecci-braccio

Sono iniziati in questi giorni i lavori per la realizzazione di un marciapiede protetto per collegare le località Fontebecci e Il Braccio.

“L’intervento è atteso da anni – ha spiegato il sindaco Bruno Valentini – e si pone l’obiettivo di creare un percorso perdonale sicuro, moderando anche la velocità. Sarà un marciapiede rialzato rispetto alla sede carrabile e sarà lungo circa 400 metri, comportando una piccola riduzione della larghezza delle corsie e, conseguentemente, indurrà i veicoli in transito a ridurre la loro velocità nel tratto rettilineo”.

All’inizio e alla fine del nuovo marciapiede i due attraversamenti pedonali già esistenti verranno rialzati per aumentare la sicurezza dei pedoni. E, sempre per garantire maggiore sicurezza, il marciapiede sarà illuminato con lampioni posizionati a circa 25 metri l’uno dall’altro, e realizzati degli spazi di fermata per il trasporto pubblico urbano ed extraurbano: il primo all’altezza del nuovo Centro medico e dell’ Istituto bancario, l’altro al Braccio, in modo che le operazioni di attesa, salita e discesa avvengano in zona protetta e non in banchina come attualmente.

L’intervento prevede, inoltre, un nuovo impianto per lo smaltimento delle acque meteoriche e l’adeguamento della segnaletica stradale.

Importo totale dell’investimento: 265mila euro, di cui 125 mila a carico del Comune di Siena; 75mila coperti da contributo regionale ottenuto attraverso il Bando Sicurezza Stradale della Regione Toscana e infine 65mila da parte del Comune di Monteriggioni come previsto dal Protocollo d’Intesa siglato dalle due Amministrazioni.

I lavori, il cui inizio è stato posticipato a causa del maltempo che ha interessato la città, dovranno essere completati entro la fine di luglio, come da contratto.

Durante il cantiere sarà attivo un impianto semaforico per un senso unico alternato nella fascia oraria lavorativa dalle 8-18. Di conseguenza, la rotatoria di Fontebecci potrebbe registrare dei rallentamenti alla circolazione durante le ore di punta.