Prima pagina

Aggredisce la fidanzata sul bus, arrestato dai carabinieri

Ha aggredito la fidanzata sull’autobus, poi anche il conducente che era intervenuto per calmare gli animi ed i carabinieri chiamati dagli altri passeggeri. Alla fine è stato arrestato  per oltraggio, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Protagonista del movimentato episodio è un 34enne nato a Siena ma residente a Poggibonsi, operaio e pregiudicato per altri reati. L’uomo era in compagnia della fidanzata sull’autobus che da Poggibonsi porta a Colle Val D’Elsa, quando improvvisamente e senza apparente motivo, ha iniziato ad offenderla. L’autista, giunto alla fermata di Via Bilenchi, è intervenuto per difendere la ragazza ed anche lui è stato ricoperto di insulti. Temendo che la situazione potesse degenerare le persone che erano sul bus e che hanno assistito alla scena, hanno chiamato il 112. Alla vista dei carabinieri giunti sul posto in pochi minuti il giovane ha continuato a dare in escandescenze, offendendo i militari e cercando di colpirli. Nella colluttazione che ne è nata uno dei militari si è ferito ad un polso, con una prognosi di 5 giorni. Il 34enne è stato ammanettato e portato all’ospedale delle Scotte per essere sottoposto ad un controllo psichiatrico. Giudicato per direttissima è stato sottoposto alla misura cautelare dell’Obbligo di Dimora con permanenza, nelle ore serali e notturne, presso la propria abitazione.