Acquistano vino con un assegno rubato, denunciati due truffatori
14 Dic, 2017
carabiniere in vigna

Due persone, una donna di 45 anni di nazionalità cinese ed un 70enne originario della Malesia, commercianti residenti a Busto Arsizio (Varese), sono stati denunciati per truffa dai carabinieri di Castellina in Chianti. La coppia da circa un anno era cliente di un’azienda agricola del posto e in più occasioni aveva acquistato, senza pagare sul momento, varie partite di vino Docg per circa 20mila euro, lasciando come garanzia dei pagamenti un assegno da 46mila euro. A seguito del mancato incasso delle forniture i titolari dell’azienda hanno portato in banca l’assegno e qui hanno avuto la brutta sorpresa: l’assegno infatti era rubato, era stato compilato falsamente da una persona non corrispondente a quella titolare del conto, che è una signora della provincia di Varese che non si era ancora accorta del furto.