Prima pagina

Accordo tra Comune e contrada dell’Istrice: nuova vita per il Mercato di Camollia

Nuova vita per i locali del “Mercatino di Camollia”, l’edificio che ospitava il mercato rionale in piazza Chigi Saracini e che, da alcuni anni, risulta in gran parte sottoutilizzato.
Dopo un lungo lavoro di confronto, la giunta, nella seduta dello scorso 4 dicembre, ha infatti recepito favorevolmente la richiesta della Contrada dell’Istrice per l’assunzione in locazione del salone a piano terra durante la stagione estiva, nel periodo dal 15 giugno al 15 ottobre, allo scopo di svolgervi le proprie attività istituzionali e sociali.
La Contrada si farà carico di significative opere di manutenzione sulla struttura e sugli impianti in una logica di compensazione con l’importo complessivo del canone di affitto.
Dal 16 ottobre al 14 giugno di ciascun anno, invece, i locali torneranno nella piena disponibilità dell’Amministrazione comunale, che potrà destinare gli spazi del primo piano come sede di incubazione di nuove imprese, soprattutto in campo culturale, e in generale per finalità di interesse collettivo, e quelli del salone a piano terra per mostre, convegni e altre attività di natura culturale e sociale.
<<Un’ulteriore sinergia con il mondo delle Contrade – commenta il sindaco Bruno Valentini – che segue gli accordi stipulati di recente con Aquila e Tartuca per la manutenzione e la gestione, rispettivamente, degli Orti del Santa Maria e del Tolomei. Le Contrade sono un esempio unico di partecipazione alla vita sociale della collettività e presidio, oltre che della nostra stessa identità, del patrimonio culturale, storico e architettonico della città. Da questo accordo si generano opportunità e benefici per tutti: per l’Istrice e il suo popolo, da un lato, e per il Comune come espressione della cittadinanza, dall’altro. Finalmente, infine, riportiamo a nuova vita una struttura sottoutilizzata, che invece potrà tornare a essere luogo di produzione culturale e di aggregazione sociale>>.
<<Siamo soddisfatti del risultato raggiunto e riconoscenti all’Amministrazione comunale – commenta Nicoletta Fabio, Priore della Contrada dell’Istrice – per questa soluzione che ci permette di disporre di spazi di vitale importanza per la tradizionale attività contradaiola e di recuperare, contemporaneamente, la piena fruibilità di un immobile molto caro al popolo di Camollia. Sarà inoltre nostra cura valutare attentamente ogni ipotesi di intervento manutentivo che possa riqualificare ulteriormente i locali del “Mercatino”>>.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena