Accoglienza e integrazione dei migranti gli obiettivi del nuovo piano Anci. Il Prefetto ha incontrato i sindaci della provincia
9 Mar, 2017
prefetto Gradone

Favorire l’integrazione dei migranti che popolano i paesi è l’obiettivo del nuovo piano Anci voluto dal ministero dell’interno. Ieri il prefetto di Siena Armano Gradone ne ha parlato con i sindaci della Provincia per studiare insieme le nuove linee da seguire. “Ho trovato disponibilità – ha detto ad Are – a lavorare in questa direzione. In provincia di Siena la suddivisione dei giovani stranieri è abbastanza equilibrata, molto dipende da dove si rendono disponibili le strutture per l’accoglienza. Ora si deve fare un passo ulteriore e favorire l’inserimento nella società e nel mondo del lavoro. Per questo il modello Sprar parla di fornire servizi legati all’apprendimento della lingua, all’insegnamento di un mestiere. Già ci sono progetti di inserimento nei comuni di Siena. Questo dovrà diventare una consuetudine. Solo favorendo la conoscenza si può convivere tra popoli di mondi diversi”.