Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Abbadia: ragazza investita e uccisa. Disposta l’autopsia, proseguono le indagini

Proseguono le indagini sulla ragazza investita ed uccisa nella notte tra giovedì e venerdì scorso ad Abbadia S.Salvatore. Si attende di conoscere luogo e data dei funerali non ancora programmati in quanto, la procura della Repubblica dei minori di Firenze, competente dell’inchiesta, ha disposto l’autopsia.

Secondo le prime ricostruzioni sarebbe stato un incidente: dopo una cena tra amici la sedicenne di Abbadia avrebbe fatto vedere l’auto, ferma sul piazzale a sua disposizione dai diciotto anni. L’invito a metterla in moto, a far vedere come, seppur per un breve tragitto, guida viene alla fine accolto. La sua amica Yara si mette si spalle rispetto al muro del vecchio casolare: è convinta che l’amica debba fare marcia indietro. Quindi, per evitare intralci, si mette davanti. Stando alle prime frammentarie notizie su come siano andati i tragici fatti, (le indagini sono ancora in corso, coperte da un rigoroso riserbo, dai carabinieri della Tenenza di Abbadia San Salvatore), l’aspirante guidatrice invece di inserire la retromarcia ha inserito la prima. L’auto è così schizzata in avanti schiacciando Yara contro il muro. I soccorritori del 118 della Misericordia di Abbadia San Salvatore si sono trovati di fronte ad una giovane avvolta da una pozza di sangue. Dopo essere stata rianimata è giunta viva alle Scotte ma la situazione era drammatica e Yara non ce l’ha fatta. è stato autorizzato l’espianto degli organi.

Il sindaco di Abbadia San Salvatore, Fabrizio Tondi, è rimasto scosso dalla vicenda: “Esprimiamo le più sentite, sincere, condoglianze alla famiglia Gattavecchi stravolta dalla perdita della figlia. Ci uniamo, anche, al dolore per il dramma che, sicuramente vive sia la nostra giovane concittadina che l’intera sua famiglia”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena