Home Slide Show

A Trequanda la 30^ Festa dell’Olio

olio nuovoTorna la Festa dell’Olio a Trequanda, con la trentesima edizione. L’Amministrazione Comunale di Trequanda al fianco dei produttori per una manifestazione che compie questa veneranda età senza mostrare rughe o tradire segni di vecchiaia ma che anzi riesce sempre a rigenerarsi con nuove idee. La prima importante kermesse dedicata all’olio del sud senese si terrà in due giorni diversi e altrettanti luoghi fisici i quali però sono uniti dalla scelta di produrre in un contesto di eccellenza. Sabato 18 ottobre sarà di scena a Castelmuzio un vasto programma di iniziative. Si comincia alle 9 del mattino con un convegno sul tema sempre più attuale “Olivicoltura e cambiamenti climatici: Olio extra vergine di oliva e salute” che vedrà la vice presidente dell’Associazione Città dell’Olio, Anna Maria Betti, insieme al sindaco ospitante Roberto Machetti, ma anche la partecipazione del direttore del Dipartimento Scienze Bio-Agri-Alimentari del CNR, Francesco Loreto e un coordinatore di eccellenza anch’esso come Antonio Cimato. Ma il protagonista assoluto sarà soltanto lui, l’olio prodotto dagli oliveti della zona. Assaggi, degustazioni, lezioni estemporanee di analisi sensoriale, dimostrazioni di macchine agricole e a partire dalle 15 animazione, dimostrazioni di mestieri medioevali, spettacoli di falconeria. Uno stand gastronomico e le osterie castelline rimarranno praticamente sempre aperte. Domenica 19 invece la kermesse si sposterà a Trequanda stessa dove, dalle 16,30 saranno i produttori stessi–e questa è una peculiarità proprio di questa Festa dell’Olio–decideranno chi fra di essi sarà tanto meritevole da ricevere il premio Giordana Carpi “Oliva d’Oro”. Infine un testiomonial ancora di eccellenza come l’onorevole Luigi Dallai.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena