Prima pagina

A Siena si discute della nuova costituzione tunisina

Sarà Massimo Toschi, delegato per le questioni della pace e delle relazioni internazionali, a rappresentare il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, domani venerdì 7 novembre a Siena dove presso l’Aula magna dell’Università, a partire dalle 9.15, si svolgerà il convegno “Tunisia: la Primavera della Costituzione” organizzato all’indomani delle elezioni politiche in un momento decisivo per la nascente democrazia di quel paese.
Toschi presiederà la sessione mattutina dedicata alla Costituzione tunisina nel quadro del costituzionalismo globale (professoressa Tania Groppi, Università di Siena), del processo costituente (professor Chawki Gaddes, Università di Cartagine), con la testimonianza di un membro dell’Assemblea costituente (on. Fadhel Moussa) e dei professori Marco Olivetti, dell’Università LUMSA di Roma, Lotfi Tarchouna dell’Università di Sousse e della dottoressa Irene Spigno dell’Università di Siena.
In quella pomeridiana, presieduta dalla professoressa Valeria Piergigli dell’Università di Siena, interverrannoLeila El Houssi dell’Università di Firenze, Pietro Longo dell’Università di Napoli “L’Orientale”, Eleonora Ceccherini dell’Università di Genova, Tania Abbiate, Giammaria Milani e Nicola Vizioli, dell’Università di Siena e Stefania Spada dell’Università di Bari.
Nel rapporto con la religione la Costituzione tunisina trova un equilibrio attento, che garantisce la laicità dello stato, la libertà di culto e la tutela delle minoranze. Il testo è molto avanzato anche sotto il profilo della parità tra i sessi e la valorizzazione delle donne, che dovranno essere rappresentate in tutte le assemblee elettive.

 

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena