Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

A Siena crescono le nascite: 116 bambini in più nel 2021 rispetto all’anno precedente

Sono stati 1001 i nuovi nati all’ospedale Santa Maria alle Scotte nell’anno solare 2021, 475 femmine e 526 maschi. Un saldo positivo e in crescita (+116) rispetto al 2020 e, soprattutto, in linea con i numeri registrati nel periodo pre-Covid. È questo il bilancio annuale stilato dalla UOC Diagnosi Prenatale e Ostetricia dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese, diretta dal professor Filiberto Maria Severi. 974 il numero complessivo dei parti nel 2021, tra cui 15 nascite da madri positive al Covid-19 e altre 38 da donne che si sono negativizzate durante la loro gravidanza.

«Sono numeri importanti che testimoniano l’attività incessante di tutti i nostri professionisti – commenta il professor Filiberto Maria Severi, direttore dalla UOC Diagnosi Prenatale e Ostetricia – a cui rivolgo il mio più sincero e profondo ringraziamento. Essere tornati sui livelli del 2019 certifica il grande impegno collettivo, sia per le gravidanze a basso rischio che per quelle a più elevata complessità, oltre che per tutto quello che riguarda le misure di prevenzione al Covid-19. Infatti – aggiunge Severi -, abbiamo dovuto riorganizzare i nostri spazi, rimodulando attività e servizi, anche per consentire a padri e famiglie di stare vicino alle neo-mamme in sicurezza oltre che di assistere alle fasi del parto, con adeguati dispositivi di protezione e seguendo sempre le indicazioni fornite dal personale di reparto. Uno sforzo di tutti ripagato dalla grande sensibilità e disponibilità delle famiglie stesse che ringrazio a loro volta».

Attualmente infatti, le misure operative di tutela della salute pubblica per la prevenzione dell’infezione Covid-19, in relazione alle modalità di accesso all’ospedale, prevedono che in Ostetricia possano accedere i padri in possesso di Green pass rafforzato oppure di Green pass base più una certificazione che attesti l’esito negativo di un tampone antigenico rapido o molecolare, eseguito nelle 48 ore precedenti. In caso di urgenze il tampone verrà effettuato direttamente in ospedale dal personale ostetrico. Dopo il parto possono accompagnare il neonato, seguire le procedure di assistenza e continuare a fare visita alle neo-mamme nel reparto di Ostetricia nella fascia oraria 10-19 per 60 minuti al massimo, evitando la contemporanea presenza di accompagnatori nella stessa stanza di degenza.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena