Home Slide Show

A settembre riparte il Treno Natura, alla scoperta delle Terre di Siena

La mitica littorina d’epoca ALn772, esemplare unico, riprende le corse sui binari della linea slow nelle Terre di Siena, per raggiungere due luoghi che raccontano la civiltà etrusca.
Il 4 settembre infatti raggiungerà Chiusi, in occasione della Festa dei Ruzzi della Conca, e il 18 settembre Murlo per il Festival BluEtrusco.
Due itinerari che permetteranno di apprezzare con calma e fotografare le icone paesaggistiche a sud di Siena. La prima proposta permette di percorrere un itinerario da Siena alla Val di Chiana attraverso le Crete senesi, il secondo viaggio percorre le Crete, la Val d’Orcia, la valle dell’Ombrone e la Val d’Arbia.
Una volta raggiunta la meta, si partecipa alla festa nei due bellissimi e interessanti borghi.
Il 4 settembre, la partenza da Siena alle 8:25 con la littorina storica Diesel ALn772, in direzione di Chiusi, attraversando il sud della provincia di Siena, fino alla Val di Chiana. La mattina, sarà possibile visitare il centro storico di Chiusi con i suoi musei e risorse archeologiche di pregio assoluto come il Museo Archeologico Nazionale, uno dei più ricchi di reperti e il Museo Civico Città Sotterranea, il Museo della Cattedrale e il Labirinto di Porsenna.
Nel pomeriggio, transfer a Chiusi Scalo per assistere alla manifestazione dei “Ruzzi della Conca”. Questo nome è legato a due espressioni linguistico-dialettali tipiche di Chiusi. Il ruzzo, ovvero il gioco nato per divertirsi e divertire; la conca, ovvero la valle dove è collocato geograficamente il paese di Chiusi Scalo. Ogni anno le cinque contrade si sfidano al gioco della palla al bracciale che affonda le radici nell’Italia rinascimentale.
Chi desidera scoprire di più sulla manifestazione, può visitare il sito http://www.ruzzidellaconca.it

Il 18 settembre a Murlo incontriamo il popolo degli Etruschi.
La mattina, partenza del Treno Natura da Siena alle 09:00, percorrerà le Crete Senesi, il Parco della Val d’Orcia e le colline del Brunello di Montalcino, fino ad arrivare a Monte Antico. Quindi proseguirà attraverso la valle dell’Ombrone fino alla stazione di Murlo, Località La Befa. Da qui transfer al Castello di Murlo.
Con Bluetrusco, il festival dedicato all’antico popolo, Murlo festeggia i 50 anni dal ritrovamento di Poggio Civitate, la scoperta più straordinaria sull’architettura etrusca (e gli scavi sono ancora in corso). Il festival, ricco di spettacoli, sapori, esperienze, si svolge nel castello che apparteneva ai vescovi di Siena. Luci blu, musica jazz e blues nel nome della mitica nota magica della stessa cromia (sono attesi grandi artisti), per onorare la passione etrusca per i suoni. Il weekend del 16 e il 18 settembre è dedicato ai sapori “etruschi”, alla conoscenza dei prodotti e all’alimentazione nella civiltà etrusca. Riferimento web dell’evento: www.bluetrusco.land
Il culmine il 18 settembre con l’arrivo del Treno Natura: laboratori, visite guidate, mostre, escursioni, al castello e al museo di Murlo, l’Antiquarium di Poggio Civitate.
Il calendario completo e le modalità di prenotazione sono disponibili su www.trenonatura.terresiena.it
Informazioni e prenotazioni per il Treno Natura:
Agenzia viaggi Visione del Mondo Tel 0577 48003-
e-mail:info@visionedelmondo.com.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

HIT IN TESTA le più ascoltate su A r e

Meteo

Meteo Siena