A Poggibonsi Comune e sindacati firmano l’accordo sul bilancio
15 Feb, 2019
dav

Firmato in Comune l’accordo sul bilancio 2019 fra sindacati e amministrazione. “Portiamo avanti da sempre un percorso di condivisione e di concertazione con le organizzazioni sindacali su uno strumento che centrale per l’attività amministrativa – dice il sindaco David Bussagli –. L’obiettivo è migliorare il livello dei mettendo in campo politiche pubbliche concertate e utili a tutelare gli interessi collettivi”.

Nel documento le parti concordano sulla necessità di continuare nelle azioni a sostegno delle fasce sociali in maggior difficoltà e delle categorie più deboli, e nel tenere alta l’attenzione sulla sanità, anche sull’informazione resa al cittadino e anche attraverso il continuo stimolo verso l’azienda Usl per l’abbattimento delle liste di attesa. Centrale anche il tema della sicurezza con l’impegno da parte del Comune ad implementare i controlli della Polizia Municipale in coordinamento con le altre forze dell’ordine potenziando ulteriormente gli impianti di video sorveglianza e di illuminazione. Altrettanto centrale il tema della raccolta differenziata con l’impegno a migliorare la percentuale attualmente in essere anche attraverso un preciso piano di riorganizzazione dei sistemi di raccolta, come già deliberato dall’assemblea dell’Ato. Il Comune si impegna inoltre a mantenere lo stanziamento per il fondo affitti, come fatto in questi anni, e ad introdurre in Bilancio ulteriori risorse a copertura delle esenzioni per la Tari, in modo da raggiungere uno stanziamento utile ad esentare tutti i richiedenti. Impegno anche a continuare il lavoro su evasione e recupero attraverso un monitoraggio costante effettuato dagli uffici e dagli appositi gruppi operativi costituiti collaborando anche con l’Agenzia delle Entrate. Non manca l’attenzione all’ambiente e alla promozione di corrette abitudini e di senso civico soprattutto nelle giovani generazioni. Da qui l’impegno a confermare e implementare iniziative apposite anche coinvolgendo gli istituti scolastici, come già avviene anche con Puliamo il Mondo, Lef e altro, ma anche ad aumentare il numero di panchine e cestini per rifiuti nelle piste pedonali in collaborazione con le associazioni del territorio. Particolare attenzione si continuerà a porre a tutti quei servizi espletati tramite la Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa, così come in materia delle tariffe applicate per altri servizi, come quello idrico e dei rifiuti. La piattaforma è stata firmata dall’Amministrazione e dalle organizzazioni sindacali.