A Monteriggioni nasce Slow Travel Fest
23 Set, 2015
Slow Travel Fest a Monteriggioni

Tre giornate pensate per tutti i viaggiatori, dai bambini ai più esperti, per raccontare cosa significa spostarsi in simbiosi col territorio, a piedi o in bicicletta, e ripensare lo spazio e le distanze a bassa velocità. Questo sarà Slow Travel Fest, il primo festival in Italia interamente dedicato alla cultura del “viaggio lento”, in programma dal 9 all’11 ottobre tra il borgo medievale di Monteriggioni (Siena) e l’antico tracciato della Via Francigena che lo attraversa. L’iniziativa, una naturale evoluzione del Festival della Viandanza, che si è svolto fino all’anno passato sempre a Monteriggioni, sarà completamente gratuita e organizzata da Ciclica.cc e Movimento Lento con la collaborazione di Regione Toscana, Toscana Promozione e del Comune di Monteriggioni. Main partner: Touring Club Italiano, SloWays e Associazione Europea delle Vie Francigene (www.slowtravelfest.it).

Diffuso su spazi facilmente raggiungibili camminando o pedalando, tra cui la suggestiva abbazia di Abbadia a Isola, il festival propone ogni giorno un’ampia scelta di escursioni, da camminate alle prime luci dell’alba a percorsi per scoprire il piacere di perdersi e itinerari in bicicletta, oltre a un ricco cartellone di incontri che vedrà la partecipazione, tra gli altri, del geografo ed escursionista Franco Michieli, che ha attraversato terre impervie senza alcuno strumento di orientamento, di Darinka Montico, la donna che ha percorso l’Italia a piedi e senza un euro, e di Claude Marthaler, “ciclonauta” e scrittore che porterà al festival il suo personalissimo modo di intendere il cicloturismo, insieme al racconto del suo ultimo viaggio su due ruote in Asia Centrale. Particolare attenzione sarà dedicata ai bambini e alle famiglie, con cacce al tesoro itineranti, spettacoli circensi e teatrali, laboratori e giornate all’aria aperta in compagnia degli asinelli di Massimo Montanari. In programma anche presentazioni di libri, proiezioni, mostre fotografiche e concerti.

Spazio anche agli addetti ai lavori con gli “Stati generali del turismo lungo la Via Francigena”, un forum dedicato soprattutto agli operatori turistici, agli amministratori pubblici e agli stakeholders interessati alla valorizzazione del percorso che nel medioevo rappresentava la principale via d’unione tra l’Europa Centrale e Roma, nella prospettiva delle grandi opportunità di sviluppo offerte dall’anno del Giubileo, indetto a partire dal prossimo dicembre 2015. Inoltre, sarà allestita un’area espositiva dove professionisti del settore, media e case editrici potranno presentare la propria attività legata allo “slow tourism”.

“Lo Slow Travel Fest rappresenta la naturale evoluzione del Festival della Viandanza, che in tre anni è diventato un evento di riferimento per i viaggiatori a piedi – spiega Alberto Conte, direttore organizzativo delle edizioni precedenti e presidente del Movimento Lento – Dopo tre edizioni di grande successo è emersa l’opportunità di coinvolgere un pubblico più vasto, rivolgendoci a tutti gli appassionati del viaggio lento, non solo a piedi ma anche in bicicletta, a cavallo, con gli asinelli, e con mezzi di trasporto sostenibili. Tantissime le novità di quest’anno: dalle camminate e i tour in bicicletta agli eventi in natura, dall’impegno nel coinvolgimento degli operatori del settore e delle comunità locali al ruolo centrale della Via Francigena. Molto significativo è anche il nome che abbiamo scelto per questa nuova esperienza, che sottolinea sia la dimensione internazionale della manifestazione sia il pubblico a cui si rivolge.”

Slow Travel Fest è organizzato da Ciclica.cc e Movimento Lento, con la collaborazione di Regione Toscana, Toscana Promozione e del Comune di Monteriggioni. Main partner: Touring Club Italiano, SloWays, Associazione Europea delle Vie Francigene. Partner Tecnici: AGAT, AIGAE, Itineraria, Compagnia dei Cammini, Zeppelin.it, Girolibero, Trekking Italia. Media partner: Ediciclo Editore, Edizioni dei Cammini, Terra Nuova Edizioni, Rivista BC, Radio Francigena, Sonar Live, Lungarno, The Florentine.