A Castellina Scalo la più grande opera di Street Art firmata da BLUB
7 Set, 2017
Street Art BLUB 1

Monteriggioni. Salvador Dalì e la ‘Venere’ di Sandro Botticelli con maschera da sub e boccaglio per un’opera larga oltre 16 metri. Sono le figure-simbolo dello street artist BLUB realizzate oggi, giovedì 7 settembre nella parte esterna del Circolo Arci di Castellina Scalo, in Via Berrettini. L’opera rappresenta la più grande firmata dall’artista fiorentino nel suo percorso intitolato ‘L’arte sa nuotare’ e porta nella frazione di Monteriggioni un messaggio di speranza rivolto all’arte e alla cultura del passato, che continuano a sopravvivere mantenendo intatta la loro importanza nel grande mare della globalizzazione. Le opere rappresentano il quinto intervento del progetto ‘Percorsi in Comune Vol.1’, iniziativa di riqualificazione urbana ideata e curata da Gaia Pasi con il patrocinio del Comune di Monteriggioni, che sta coinvolgendo sei artisti contemporanei in opere creative e colorate su palazzi, stazione ferroviaria, pensiline degli autobus e noleggio delle biciclette e altri arredi urbani a Castellina Scalo.

Il messaggio di BLUB si scopre con l’arte. Il nome BLUB ricorda il rumore delle bolle d’aria che vengono a galla da sotto l’acqua. L’artista fiorentino, già noto nel panorama della Street Art internazionale, concentra la sua ricerca in una lunga serie di interventi ironici e giocosi in cui alcuni personaggi famosi della storia, dell’arte, del cinema e della musica sono ritratti con maschera e boccaglio per sopravvivere nel panorama attuale e rappresentare un punto di partenza di quelle che saranno l’arte e la cultura del futuro. Le problematiche sociali attuali e la sensazione di avere ‘l’acqua alla gola’, vengono, così, affrontate da BLUB con un messaggio speranzoso e audace: quello di mettersi una maschera e guardare in faccia la realtà come in mare aperto.

Il progetto di Street Art ‘Percorsi in Comune Vol.1’, aperto nelle scorse settimane con la creatività di Clet Abraham e portato avanti con altri artisti contemporanei, si chiuderà con l’intervento firmato da Benedetto Cristofani, il prossimo 21 settembre, e quello di Pierluigi Pagni e Jacopo Pischedda, il 22 settembre, che darà il via alla Notte dell’Arte Contemporanea e della Street Art promossa dal Comune di Monteriggioni.