A 200 all’ora sulla Siena-Bettolle, patente ritirata per 6 mesi e multa di 800 euro
6 Feb, 2017
Telelaser polizia

Sfrecciava a 200 all’ora sulla Siena-Bettolle, ma è stato fermato dalla Polizia che lo ha “immortalato” con il telelaser, strumento in grado appunto di misurare la velocità dei veicoli al loro passaggio. In quel tratto di strada non si possono superare i 110 chilometri all’ora, il Suv nero nuovo di pacca è transitato a 198. Gli agenti hanno fermato l’auto dopo un breve inseguimento. Il conducente, un 44enne che vive a Chiusi, nell’esibire la patente, si è giustificato dicendo che correva così tanto perché aveva un forte mal di denti e voleva arrivare prima possibile dal dentista. La scusa, seppure originale, non lo ha salvato. I poliziotti, nel far presente allo spericolato automobilista che con tale condotta di guida aveva messo a repentaglio la sua vita e quella degli altri, gli hanno sospeso la patente per sei mesi, decurtandogli dieci punti. L’uomo dovrà pure pagare oltre 800 euro di multa. La vita, di chi è sulla strada, infatti, non ha prezzo.