Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

68enne accoltella la moglie e fugge: trovato dai carabinieri ma è ancora a piede libero

Prima la lite in casa con la moglie, poi l’aggressione alla donna con un coltello da cucina e la fuga nella notte. È stato arrestato il 68enne che dopo aver ferito la moglie era fuggito facendo perdere le sue tracce. L’uomo sarebbe salito sul primo treno che lo avrebbero portato a Firenze. I carabinieri della Stazione di Castellina Scalo, guidati dal Maresciallo Egidio Zerenghi e coordinati dal comandante della Compagnia di Poggibonsi, il Maggiore Sergio Turini, hanno lavorato per tutta la notte tra domenica e lunedì per rintracciare l’autore dell’episodio di violenza in famiglia. Si è conclusa dopo poche ore alla stazione ferroviaria di Firenze, dove è stato individuato grazie alle telecamere di sorveglianza. Quando è stato fermato e identificato dai carabinieri fiorentini, non avrebbe opposto alcuna resistenza. L’uomo era convinto di aver ucciso la moglie ma in realtà la donna è rimasta ferita soltanto superficialmente: la lama non è penetrata nel costato e questo le avrebbe consentito di trovare le forze per chiamare lei stessa i soccorsi prima di essere ricoverata alle Scotte, dove è stata trattenuta per gli accertamenti del caso. Il pensionato è stato sentito in caserma dagli inquirenti e denunciato all’autorità giudiziaria, ma su di lui ancora non è stata formulata un’accusa precisa e si trova ancora a piede libero. A breve la donna verrà dimessa dal Policlinico e dovrà trovare rifugio in una località protetta al fine di evitare ulteriori rischi per la sua incolumità.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena