Home Slide Show

“50 sfumature di Palio”: Torrita festeggia mezzo secolo con l’album dei ricordi

Il Palio straordinario dei Somari, che si correrà sabato 4 giugno, in notturna, ha scatenato la voglia dei torritesi di ricostruire i 50 anni di storia della propria festa.
Sono iniziate così ricerche che non hanno riportato alla luce solo le immancabili fotografie, che pure hanno trasformato il gruppo Facebook “I bambini raccontano il Palio”, avviato senza eccessive pretese da alcuni contradaioli, in una sorta di album di famiglia collettivo, ma anche fatti, ricordi e addirittura vestiti del corteo storico. In occasione della passeggiata di sabato, ogni contrada porterà infatti tre figuranti che dovranno appunto indossare un costume del passato, in aggiunta a quelli attuali.
L’evento clou di questa grande e spontanea operazione di ricostruzione della memoria di una comunità si svolgerà martedì sera alle 21.30 con la serata “50 sfumature di Palio”. Alfredo Capitani, Carlo Stefanucci e Roberto Trabalzini, ovvero tre personaggi che per età, impegno e passione rappresentano al meglio la congiunzione tra le origini della festa e la sua realtà attuale, con l’aiuto di Alessandro Giannini e di Antonio “Sange” Sangermano, hanno selezionato i vecchi filmini in Super 8, video e fotografie dando vita ad un collage di immagini che attraverserà mezzo secolo. Di fronte all’impossibilità di contenere tutto il pubblico nel Teatro degli Oscuri, l’evento si terrà in piazza e sarà animato dalla presenza di tanti ospiti, a cominciare dai testimoni delle origini fino ai Presidenti che si sono succeduti al vertice dell’Associazione Sagra di San Giuseppe.
Con questo appuntamento il conto alla rovescia verso la carriera in notturna si farà molto più veloce. Intanto il Comitato organizzatore, il Comune di Torrita di Siena e le contrade tracciano con soddisfazione il bilancio delle prime serate.
A dare il la ai festeggiamenti è stata l’estrazione delle due batterie eliminatorie della carriera che ha dato il seguente esito: nella prima manche si fronteggeranno Refenero, Porta a Sole, Cavone e Le Fonti; nella seconda Porta Gavina, Porta Nova, Stazione e Porta a Pago. Le prime due accederanno direttamente alla finale, le perdenti si contenderanno il quinto posto disponibile al canape in una batteria di recupero.
Nonostante la concomitanza di numerose sagre e feste popolari, le Taverne hanno fatto registrare ancora una volta il tutto esaurito, confermandosi punto di riferimento imperdibile per gli appassionati dell’autentica cucina tradizionale. Le serate del week end hanno richiamato un gran pubblico che, grazie anche al meteo favorevole, si è trattenuto fino a tarda notte nei borghi della cittadella medievale, attratto anche dall’intrattenimento offerto dagli artisti di strada e dai gruppi musicali.
Orgoglio torritese anche la scuola degli sbandieratori e tamburini, che si è esibita domenica pomeriggio in piazza mentre gli organizzatori di “Somarando”, occasione di incontro tra i bambini ed i somari, hanno dovuto fare gli straordinari per accontentare tutti i piccoli che hanno voluto provare l’ebbrezza dei “tondini” a dorso di ciuco.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena