Home Slide Show Musica

15 LUGLIO 1989 – Pink Floyd a Venezia: Un Concerto per l’Europa

Ci sono delle date diventate leggendarie nella storia della musica cone quella di oggi 15 luglio ma del 1989 Infatti dobbiamo ricordare un evento gratuito annoverato tra i più straordinari e controversi concerti rock mai tenutisi in Italia alla presenza di circa 200.000 spettatori dopo le tappe all’Arena di Verona, a Monza, a Livorno e a Cava dei Tirreni che oggi sarebbero state definite Sold Out, stiamo parlando di “Un Concerto per l’Europa” anche se effettivamente si trattava della penultima tappa della seconda tournée europea  dell’ “A Momentary Lapse of Reason Tour” dei PINK FLOYD…Fin qui nulla di eclatante se non  che il palco dove si esibirono fosse posizionato su alcune grandi zattere ormeggiate al centro del bacino di San Marco, di fronte al Palazzo Ducale e gli spettarori posizionati sulle rive e sulle imbarcazioni del bacino mentre tutto questo venne trasmesso in diretta dalla Rai in mondovisione incluse pertanto l’Unione Sovietica (in differita) e contemporaneamente nelle due Germanie;mentre negli Stati Uniti l’evento fu trasmesso via cavo al prezzo di dieci dollari.Si stima che a livello mondiale il concerto sia stato seguito da 100 milioni di spettatori,solo In Italia fu visto da circa 3,5 milioni di spettatori, con un indice d’ascolto del 30%!!

Passiamo ora a qualche curiosità…Per motivi tecnici, dovuti alle esigenze televisive della diretta, il concerto fu limitato a soli novanta minuti,furono suonate infatti solo quattordici canzoni anziché le ventitre previste nel tour… La gestione  complessiva del megaevento fu al centro di aspre polemiche sulla salvaguardia della città lagunare ,ad esempio la soprintendenza ai beni culturali si preoccupò del fatto che l’eccessivo volume della musica potesse danneggiare il patrimonio artistico della città e danneggiare i mosaici bizantini della basilica di San Marco,pose quindi un limite di sessanta decibel…durante il concerto vennero registrati picchi anche di novantadue decibel mentre alla chiusura del concerto che fu segnata dal tradizionale grande spettacolo pirotecnico che caratterizza appunto la festa del Redentore giorno in cui venne organizzato il concerto e che fece registrare un’intensità di centosette decibel, superiore ai limiti concessi!!

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena