Scherma: il cussino Joseph Ceroni vince il campionato italiano “Ragazzi”
16 Mag, 2017
scherma cus ragazzi ceroni 08

E’ Joseph Ceroni il nuovo Campione Italiano di fioretto della Categoria “Ragazzi”!

A Riccione il giovane cussino, classe 2004, ha fatto suo il titolo tricolore dopo una stagione costellata di ottimi risultati che lo avevano già visto sul podio delle prove nazionali e che proprio nella gara più importante lo hanno visto salire fino al gradino più alto.

Per il CUS Siena ESTRA è il 98° titolo Italiano, a un passo quindi da quota 100, ma è l’affermazione di un lavoro fatto sul gruppo under 14 che sta crescendo e che nelle prossime stagioni dovrebbe portare molti giovani cussini a competere con maggior consapevolezza delle proprie capacità.

Nel dettaglio della prova Ceroni ha dimostrato in tutte le fasi preliminari la sicurezza e determinazione che lo avevano contraddistinto in tutta la stagione approdando alle semifinali dove, una volta sconfitto il frascatano Gridelli per 15-11, si è trovato di fronte in finale il livornese Isolani, vincitore lo scorso anno del titolo e che lo aveva battuto un mese prima nella finale della 2^ prova nazionale, sempre svoltasi a Riccione.

Un assalto “tiratissimo” che a visto più volte il ribaltamento del punteggio; dopo un avvio equilibrato dal 5-5 si passa all’8-5 per il cussino che però subisce un break di 5 stoccate consecutive che sembra indirizzare l’esito dell’incontro nella direzione del livornese.

Joseph reagisce e restituisce le 5 stoccate all’avversario, portandosi sul 13-10, che a trenta secondi dalla fine dei 9 minuti regolamentari sembrano sancire la chiusura dell’incontro. Mai pensarlo: il suo avversario è capace di raggiungerlo in meno di 20 secondi ed è di nuovo tutto da giocare; il cussino mette subito a segno il 14-13 e a 5 secondi dalla fine del match tocca ancora l’avversario. E’ il titolo … no! Stoccata annullata dopo lungo consulto degli arbitri per una infrazione quanto meno discutibile. I due giovani atleti si rimettono la maschera ma nel poco tempo rimasto la sola stoccata tirata va fuori bersaglio e il cronometro sancisce la fine dell’incontro e la vittoria del cussino seguito a fondo pedana dal Maestro Lio Bastianini, piombinese, collaboratore da oltre 13 anni della sezione scherma del CUS.

Nelle rimanenti gare del vasto programma è ancora Ceroni a mettersi in evidenza, sfiorando l’accesso alla zona podio anche nella prova di spada dove, per una sola stoccata, 15-14, viene superato dal trevigiano Santoro, poi vincitore del titolo, classificandosi 7°.

A un passo dalla finale ad “8” ancora tre cussine: Valentina Bichi, 10^ nelle “Giovanissime” di spada, Matilde Calamassi, 16^ nelle “Bambine” di fioretto e Stella Trabalzini 14^ nella sciabola “Giovanissime”. Tabellone da “32” nelle rispettive categorie per i fiorettisti Matteo Nieto Kosta, Giovanni Settefonti e Caterina Ricci. Importanti anche le altre partecipazioni dei giovani schermitori del CUS Estra che hanno permesso alla Società senese di ottenere la 12^ posizione fra le 272 Società presenti alla manifestazione.

Nel fioretto Giovanni Menti, Leonardo Puglisi, Sergio Ricci, Greta Bucciarelli, Simone Martelli, Camilla Bonechi, Sveva Dalia, Nina Elia, Sara Grasso, Lavinia Biagiotti, Arianna Scarselli, Arianna Mori, Emma Petrini, Antonio Lo Bello, Francesco Oliboni, Niccolò Stolzi. Nella spada Viola Mori, Mirko Ciolli, Mirko Magnani, Ginevra Bianciardi, Arianna Scarselli, Matteo Nieto Kosta, Giovanni Settefonti, Gabriele Quartinieri, Matilde Legnaioli, Arianna Mori, Letizia Rapezzi. Nella sciabola Giorgia Paglialunga.