Palio dell’Assunta, Mossiere riconfermato ma con alcune riserve
13 Lug, 2017
Fabio Magni mossiere

Dopo l’estrazione di domenica la città si proietta verso la Carriera del 16 agosto, analizzando gli errori che tanto hanno fatto parlare nei giorni dello scorso Palio di Provenzano.

Uno dei temi caldi resta quello del Mossiere, unico e insindacabile giudice della mossa, per il cui ruolo è stato nuovamente confermato Fabio Magni. “Confermato, ma con alcune indicazioni.” Queste le parole in proposito del Sindaco di Siena, Bruno Valentini, che fa chiarezza su quanto detto aggiungendo: “Tali indicazioni riguardano il modo con cui ha comunicato ciò che dovevano fare le contrade tra i canapi senza specificare chi e ciò non semplificava la comprensione. Un ulteriore punto da chiarire riguarda la tutela della rincorsa, che in presenza di cavalli allenati e competitivi è molto penalizzata, anche se ha un ruolo tattico. Occorre infine una grande prontezza nell’abbassare i canapi quando una mossa non è buona e i cavalli fiancano, per la sicurezza dei fantini ma soprattutto dei cavalli, cosa che il mossiere ha fatto durante le prove e non in modo così chiaro durante la Tratta.”