Martedì 11 luglio Wine Contest di Capannelle a Gaiole in Chianti
7 Lug, 2017
vino bicchiere rosso_779x600

L’azienda vitivinicola Capannelle di Gaiole in Chianti dedica l’undicesima edizione del “Raduno del Club del Caveau” alla Francia, con un divertente Wine Contest rivolto agli appassionati. L’appuntamento è fissato per martedì 11 luglio nel cuore del Chianti Classico, dove i vini francesi saranno protagonisti di una degustazione bendata che metterà in palio un week end esclusivo.

A partire dalle ore 17.45 in piazza Ricasoli a Gaiole in Chianti, appassionati, winelovers e curiosi, potranno cimentarsi in un Wine Contest che vedrà protagonisti cinque importanti vini francesi, appositamente selezionati dallo staff di Capannelle. Chi riuscirà ad indovinare di quali vini si tratti, si aggiudicherà la possibilità di trascorrere un suggestivo soggiorno di due notti all’interno del Wine Resort di Capannelle a Gaiole in Chianti, nonché un calice in argento, appositamente realizzato dallo storico marchio artigiano Brandimarte di Firenze. Il costo di iscrizione alla degustazione è di 20 euro; il servizio sarà curato da sommelier Ais: per info e prenotazioni è possibile contattare lo 0577-74511.

La Francia, con i suoi vini e i suoi sapori gastronomici, è infatti la protagonista dell’”XI Raduno del Club del Caveau di Capannelle”, in programma sempre martedì 11 luglio all’interno dell’azienda famosa nel mondo per vini quali il 50&50, il Solare ed il Chianti Classico. La scelta del Paese straniero – tra quelli in cui l’azienda esporta i suoi vini – è ogni anno affidata alla sorte: al termine dell’appuntamento annuale viene infatti estratto a sorte il Paese protagonista dell’anno successivo. Lo scorso anno toccò alla Finlandia, l’anno prima alla Corea del Sud.

“Il Raduno del Club del Caveau – spiega Manuele Verdelli, Direttore Commerciale di Capannelle – è ormai un appuntamento fisso nell’estate di Radda in Chianti ed è pensato sia per accogliere nella nostra azienda i nostri clienti provenienti da tutto il mondo sia per avvicinare, sempre di più, gli appassionati di vino e i turisti che soggiornano nel Chianti ai suoi vini e al suo territorio, attraverso un evento aperto al pubblico che si svolge in piazza Ricasoli. Quest’anno avere come ospite un Paese importante come la Francia è un ulteriore stimolo per confrontarci con una realtà davvero importante in termini di qualità vitivinicola ed agroalimentare”.