In-Box Dal Vivo ai nastri di partenza
16 Mag, 2017
In box My place

Tutto pronto per In-Box Dal Vivo: quattro giorni di spettacoli ed eventi che dal 17 al 20 maggio trasformeranno Siena nella capitale del teatro contemporaneo. La seconda edizione senese delle “finali” di In-Box ha un ricco programma da non perdere. Si comincia con i finalisti di In-Box Verde (la categoria del bando dedicata al teatro ragazzi) che si esibiranno al Teatro dei Rozzi il 17 e 18 maggio davanti ad un pubblico di quasi 1.400 gli alunni delle scuole e delle classi che hanno partecipato al progetto di educazione ambientale Can You RePET. Inaugura il cartellone il 17 maggio (9.30, Rozzi) “Cappuccetto Rosso, il Lupo e altre assurdità” di Dedalofurioso/Matàz Teatro (Vicenza), insolita riscrittura della celebre fiaba dei Grimm. Alle 11.30, sempre ai Rozzi, sarà la volta de “Il fiore azzurro” della Compagnia Burambò (Foggia), spettacolo di narrazione e figura per attrice e pupazzo alla ricerca dell’identità del popolo tzigano. Il 18 maggio alle 9.30 è in scena “Bleons–Lenzuola” di Teatro al Quadrato (Udine), viaggio alla scoperta della poetica delle…lenzuola. Chiuderà la sezione verde “Mr.Bloom, sognatore specializzato” (Rozzi, 11.30) di e con Antonio Brugnano (Milano), spettacolo fatto di gesti, musica e fantasia. Al termine delle esibizioni delle compagnie la giuria di In-Box Verde deciderà come distribuire le repliche in palio e lo spettacolo che se ne aggiudicherà di più sara proclamato “Vincitore In-Box Verde 2017” (Rozzi, 14.00). Chiusa la sezione per ragazzi, dal 19 si passerà alla sezione storica di In-Box, quella dedicata agli spettacoli “da grandi”. Si comincia alle 16.00 al Teatro dei Rozzi con “Homologia” di DispensaBarzotti (Parma), onirico lavoro di teatro di figura che è al tempo stesso “studio dell’uomo” e “studio di ciò che si ripete identico”. Alle 18.00 al Teatro del Costone tocca a “Scarabocchi” di Teatro Rebis (Macerata), essenziale metamorfosi scenica delle ciniche strisce a fumetti di maicol&mirco; chiude la giornata del 19, di ritorno al Teatro dei Rozzi, alle 21.15, “Vania” di Oyes (Milano), che racconta paure e frustrazioni dei nostri tempi attraverso una scrittura originale ispirata a “Zio Vanja” di Anton Checov.La giornata del 20 si apre con “My place – Il corpo e la casa” di Qui e Ora Residenza Teatrale (Milano), sguardo ironico e tragicomico sul femminile; alle 18.00 al Teatro del Costone va in scena “Sempre domenica” di Collettivo Controcanto (Ariccia), uno spettacolo sul tempo, l’energia e i sogni che il lavoro quotidianamente mangia, consuma, sottrae. Ultimo spettacolo in gara, “Hallo! I’m Jacket! Il gioco del nulla”, di Dimitri/Canessa (Livorno), chiude il programma alle 21.15 al Teatro dei Rozzi: spettacolo che si fa beffe della smania di produttività e “coolness” che fagocita saperi e contenuti. Nella notte del 20 verrà proclamato il “Vincitore In-Box 2017”, in un “Savana Party” conclusivo dedicato a tutti gli animali da compagnia del festival, che si terrà presso la Birreria La Diana a partire dalle 22.30. Oltre alla festa conclusiva di sabato notte In-Box dal Vivo riserve un altro paio di interessanti fuori programma rivolti a tutta la città: alle 21.15 del 17 maggio, al Teatro del Costone, andrà in scena “Game Over” della compagnia GenoveseBeltramo (Torino), spettacolo non finalista ma facente parte della “Selezione In-Box Verde 2017”: aperto a famiglie e bambini dai 7-8 anni in su, che affronta in maniera intelligente e non scontata il rapporto genitori-figli nell’era digitale. Fuori programma musicale d’eccezione quello del 19 maggio: alle 23.30 il musicista e cantautore Alessandro Fiori (ex frontman dei Mariposa) porterà sul palco della Birreria La Diana la sua vena melodica sorniona e lisergica.

In-Box è parte della residenza artistica “Up!” di Straligut Teatro, riconosciuta dalla Regione Toscana per il triennio 2016-2018 e sostenuta dal Comune di Siena e dal Comune di Monteroni d’Arbia. In-Box dal Vivo è sostenuto inoltre da Ricrea, Corepla, Unicoop Firenze e da Zurich Securitas Snc.
Biglietti di ingresso a € 5, che diventano € 3 per gli studenti universitari grazie alla convenzione attivata con Dsu Toscana. Info e prenotazioni su www.inboxproject.it, www.straligut.it e info@straligut.it, oppure al numero 371 1618585.