“Didone”: un viaggio tra le figure femminili della mitologia greca insieme ai Topi Dalmata
7 Mar, 2017
didone

Un viaggio tragicomico tra le debolezze dell’essere umano ispirato ai messaggi universali e agli insegnamenti dei miti classici. Per il cartellone dei Teatri di Siena 2016/17, l’associazione culturale senese Topi Dalmata propone, venerdì prossimo, 10 marzo, lo spettacolo “Didone (Nodid)” al Teatro dei Rozzi, con inizio alle ore 21.15.

Silvia Priscilla Bruni e Margherita Fusi interpreteranno alcune delle figure femminili di maggiore rilievo del mondo classico greco: da Penelope, modello di istituzione matrimoniale, a Calipso, la dea eternamente zitella; dalla bella Elena, rapita a dodici anni da re Teseo, alla regina cartaginese Didone che, nei suoi sogni, saluta con sollievo quella lagna di Enea.

Con la forza dell’ironia, lo spettacolo passa in rassegna comportamenti non sempre irreprensibili di uomini e donne con l’intento di dimostrare come ci sia un tempo per amare e sopportare e uno, invece, per dire no a ogni forma di violenza e sottomissione.

La vendita dei biglietti sarà attivata al botteghino del Teatro dei Rozzi giovedì 9, dalle ore 17 alle 20, e nella stessa giornata della rappresentazione a partire dalle 16. Sono previste agevolazioni per under 26 e over 65, soci Unicoop Firenze e allievi delle scuole locali di danza e teatro.

Lo spettacolo è inserito nel calendario di iniziative dedicate dal Comune di Siena alla Giornata internazionale della Donna. Il cartellone completo della stagione Teatri di Siena 2016/17 è online sul sito www.comune.siena.it seguendo il percorso La Città>Cultura>Teatri>Stagione teatrale 2016-17.